La partita: Il ritorno di Gholuam, quattro gol e carichi per Anfield!

Festa dell’Immacolata allo stadio per i tifosi azzurri: alle ore 15.00 in campo Napoli e Frosinone, partita da non sottovalutare per la squadra di Ancelotti ma che ha tutto il sentore di un tipico testacoda, e non soltanto per i punti che separano le due squadre.

Ancelotti mette in campo una formazione fifty-fifty: titolarissimi e riserve, ancora fiducia a Milik dopo Bergamo ma le notizie rilevanti sono sicuramente il rientro di Ghoulam e l’esordio di Alex Meret e di Younes.

Pronti via, dopo il minuto di silenzio in ricordo di Gigi Radice si comincia con questo sabato alle tre a Fuorigrotta.

Le formazioni ufficiali :

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Koulibaly, Luperto, Ghoulam; Ounas, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Milik. A disp.: Ospina, Karnezis, Mario Rui, Maksimovic, Malcuit, Fabian Ruiz, Rog, Diawara, Younes, Mertens, Callejon. All. Ancelotti

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Campbell, Pinamonti. All. Longo

Terna arbitrale:

Arbitro: Manganiello

Assistenti: Gori-Tolfo

Iv: Volpi

VAR: Nasca

AVAR: Longo

Primo tempo:

Il primo tempo si dimostra essere una sorta di allenamento in vista della partita di martedì ad Anfield, c’è un buon possesso palla da parte degli azzurri che giocano tutta la prima frazione nella metà campo ciociara. Meret mai impensierito sul serio, e si chiude in vantaggio di due gol: all’inzio  Zielinski con un tiro di sinistro e sul finale Ounas da lontanissimo.

Secondo tempo:

Il secondo tempo si apre com’era finito il primo: Napoli in controllo e tutto nell’area del Frosinone. Arriva il gol del tre a zero e a siglarlo è ancora Arek Milik con un colpo di testa. Milik che ne segna due, grazie a uno splendido cross di Gholuam a pochi minuti dalla fine della partita.

Si chiude con quattro gol di scarto, una partita giocata con attenzione, rispetto ma anche consapevolezza della propria forza. Con una freccia azzurra  in più al proprio arco come Ghoulam, Ancelotti è pronto a volare a Liverpool con nuove certezze e la voglia e la carica per giocarsela.

Questa la cronaca del match:

5’ Ghoulam mostra la sua voglia di rientrare nei piani azzurri, con delle proiezioni offensive rilevanti già in questi primi minuti.

7’ Gol del Napoli, Zielinski con un diagonale rasoterra infila di sinistro il pallone in rete.

22’ Ancora Gholuam pericoloso, stavolta dalla bandierina.

30’ Prima parata di Meret su un tiro da lontano di Maiello.

40’ Raddoppio del Napoli con Ounas

64’ Insigne finta una conclusione sul primo palo, ma c’è la respinta di Sportiello.

69’ Ancora Milik, dopo Bergamo segna il terzo gol di questa giornata.

77’ Pasticcio di Meret e Luperto su Campbell ma senza conseguenze.

84’ Gol di Milik su cross di Ghoulam.

Alle 16.51 dopo i tre minuti di recupero termina la partita che vede il Napoli vincere 4-0.

Ammoniti: Zielinski, Cassata, Campbell

Cambi: 

60’ Per il Frosinone, Ciano per Pinamonti.

71’ Per il Frosinone,  Ghiglione per Zampano

73’ Per il Napoli, Younes per Ounas

75’ Per il Napoli, Rog in luogo di Insigne.

 

 

A proposito dell'autore

Gabriella Rossi

Laurea Triennale in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, laureanda magistrale Filologia Moderna presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Mi diverte molto la fotografia, scrivere, andare ai concerti , viaggiare e ovviamente tifare Napoli.

Post correlati

Translate »