La moviola: sufficienza per Calvarese

Termina 1-4 la sfida dell’ “Olimpico”, grande vittoria per gli uomini Ancelotti, con le firme di Milik, Mertens, Verdi e Younes, questa la sintesi della gara diretta dal signor Calvarese della sezione di Teramo.

Questo il team arbitrale guidato dal fischietto abruzzese:

CALVARESE (Sez. Teramo)
PERETTI (Sez. Verona)– DEL GIOVANE (Sez. Albano Laziale)
IV: SACCHI (Sez. Macerata)
VAR: GIACOMELLI (Sez. Trieste )
AVAR: TONOLINI  (Sez. Milano)

Primo Tempo

Buona gestione, tutto sommato, nel primo tempo del fischietto abruzzese, questi gli eventi rilevanti dal punto di vista arbitrale:

Minuto 2′ sul vantaggio di Milik, è bravo l’assistente Peretti a ravvisare la posizione regolare del polacco, e, contemporaneamente, ad annullare il raddoppio dello stesso Milik, venti minuti dopo, su assist di Mertens.

Minuto 45′ Buona la segnalazione del rigore, a favore di padroni di casa, per un intervento in ritardo di Meret su Schick.

Da segnalare la mano pesante, dal punto di vista disciplinare, con ben cinque ammoniti nella prima frazione con Schick, Manolas e Dzeko per i giallorossi e Maksimovic e Milik per i partenopei.

Secondo tempo

Normale amministrazione la gestione nel secondo tempo, buona le decisioni dal punto di vista disciplinare, con l’ammonizione di Kolarov per trattenuta su Mertens, e, sul gol di Younes, bravo l’assistente Del Giovane a ravvisare la posizione regolare di Younes, tenuto in gioco da Perotti.

CALVARESE 6 : bravo a gestire, sia dal punto di vista tecnico, che disciplinare la gara, preciso nelle segnalazioni, duro quando serveper incanalare la gara.
PERETTI – DEL GIOVANE  6 ad entrambi: ottime le segnalazioni sugli off-side da un lato all’altro.
IV: SACCHI
VAR: GIACOMELLI
AVAR: TONOLINI

Translate »