Jack il tuttofare al servizio azzurro

Jack Bonaventura non rievoca esattamente piacevoli ricordi ai tifosi del Napoli. Il centrocampista con la maglia di Atalanta e Milan ha punito spesso il Napoli, facendo addirittura uno sgambetto nella lotta scudetto quando anni addietro, gli azzurri potevano scavalcare la Juve in zona scudetto. Quindi averlo in squadra sarebbe comunque un vantaggio. Giocatore martoriato dagli infortuni, che senza di essi avrebbe espresso sicuramente molto di più in questi anni. Può giocare da centrale di centrocampo, mezz’ala sinistra e all’occorrenza anche trequartista. Un jolly che può rivelarsi molto utile. È un calciatore che può dare molto spessore al centrocampo, uno dei pochi a saper svolgere alla stessa maniera la fase offensiva e quella difensiva. Uno dei migliori sotto questo aspetto, è un ottimo collante tra il centrocampo e l’attacco. Ha un tiro al fulmicotone e anche di testa non disprezza affatto. Ha 31 anni ma può ancora dare tanto. Il suo contratto è in scadenza e prenderlo a parametro zero può essere un vero affare. Il suo procuratore è Raiola, e potrebbe avere di nuovo un assistito nel club di ADL, dopo Manolas, Lozano , oltre ad aver avuto anche Insigne. In molti lo definiscono timido. Lui dice di sé: “Non è importante essere considerato un leader, mi interessa dare il giusto esempio alla squadra”. Che è proprio un discorso da leader.

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »