Insigne: “La palla non voleva entrare. Poca intensità? È un’offesa, diamo il 200% anche in amichevole!”

Lorenzo Insigne è intervenuto ai microfoni di SkySport al termine di Napoli Cagliari

Sulla sconfitta e sugli errori:Una sconfitta così fa male, dobbiamo stare tranquilli, vedere dove abbiamo sbagliato insieme al mister, per cercare di non ripetere più errori e cercare di andare avanti. Perdere al 90′, all’unica palla gol, fa male. Noi abbiamo attaccato tutta la gara, ora dobbiamo restare sereni e preparare la prossima partita. Al di là del gol, il primo tempo non abbiamo fatto bene. Loro ci hanno chiuso tutti gli spazi, io ho sbagliato un gol, la palla non voleva entrare. Ma se ora ci mettiamo a pensare a tutti gli errori commessi stasera non andiamo avanti”

Giancarlo Marocchi: Ti è mancata determinazione, come tutta la squadra: “Anche quando facciamo le amichevoli a Dimaro ci mettiamo intensità. Tu sei stato un calciatore, sentire le tue opinioni fanno male. Dell’intensità di cui parli ce la mettiamo anche a Dimaro. Se voi volete giudicarci così va bene, ma io non ho visto ciò che hai visto tu. Se il tunnel lo facevo bene, tutti a dire Insigne è un fenomeno. Non l’ho fatto bene, Insigne non è buono. Bisogna giudicare tutta la squadra, non un singolo giocatore. Che poi quel tunnel era fatto nell’area avversaria. Se non lo faccio là dove devo farlo? Nella mia area? Sentirsi dire che il Napoli ha giocato con la stessa intensità di Dimaro, è un’offesa per noi che abbiamo dato il 200% secondo me, anche se non si è visto. Per me è offensivo, perché noi abbiamo dato tutto”

A proposito dell'autore

Andrea Mallardo

Studente di scienze politiche, iscritto alla associazione italiana arbitri. Segue il Napoli con passione e oggettività. Ha come diversivi il viaggio e lo scrivere. È alla sua prima esperienza come giornalista sportivo

Post correlati

Translate »