Insigne e Mertens – Questione di freddezza o di mentalità

Negli scorsi anni Mertens e Insigne hanno vissuto stagioni da protagonisti assoluti, regalando ai tifosi partenopei grandissime emozioni, quest’anno non sembrano riuscire a trovare quella continuità che li ha sempre differenziati. La trasferta di Firenze ha messo in risalto un problema del Napoli che sta diventando abbastanza grave, perchè nelle ultime cinque partite lontane dal San Paolo la squadra di Ancelotti non è riuscita a trovare la via del gol. Complici anche le prestazioni dei due piccoletti, che non si sono dimostrati molto cinici.

Un dato preoccupante che va risolto al più presto, ma quali potrebbero essere le cause?
Insigne ha avuto un inizio di stagione impressionante, dove ha trovato 7 gol in campionato più le reti al Liverpool e al PSG, ma adesso non ricorda nemmeno vagamente quel giocatore, che prima aveva tanta voglia di vincere per cercare di raggiungere risultati importanti, ma adesso che gli azzurri hanno visto sfumare Champions e probabilmente anche il Campionato sembra che sia venuta a mancare quella motivazione che riusciva a tirare fuori il meglio dal talento napoletano.
Stesso discorso per Dries? Magari si, le motivazioni vengono a mancare per diversi motivi, il suo potrebbe essere la questione contratto, che lo lega al Napoli solo fino a Giugno e non essendoci un rinnovo, il calciatore (anche inconsciamente) non sta dando il meglio di se.

In questo caso il problema non sarebbe legato ad una questione di freddezza sotto porta, ma semplicemente alla mentalità dei due giocatori, e su questo il mister potrebbe lavorare.
L’unico obiettivo raggiungibile per il Napoli rimane l’Europa League ed è l’unica cosa che potrebbe riportare nella testa dei giocatori la voglia di portare a casa qualcosa di importante.

A proposito dell'autore

Marco Ruggiero

Post correlati

Translate »