Il valzer dei portieri

Le condizioni fisiche ancora da decifrare di Pepe Reina e la poca fiducia finora emersa in Sepe e Rafael, tengono la porta azzurra ancora senza padrone.

Sportiello sembrava un affare chiuso fino alla scorsa settimana ma adesso è in stand-by in attesa di definire, sulla base delle opportunità di mercato, chi tra Sepe e Rafael farà le valigie e gli farà posto. giuntoli conosce bene il portiere orobico avendolo scoperto e lanciato poi al Carpi, quindi ha un rapporto molto stretto con giocatore e entrourage. inoltre l’Atalanta è diventata una buona alleata del Napoli dopo l’affare GRassi che ora sembra addirittura in procinto di rientrare in maglia nerazzurra in prestito nel caso di arrivo anche di Marco Rog in azzurro.

Lato Napoli, fanno sempre eco le parole del procuratore di Sepe, Mario Giuffredi, che continua a dichiarare che vuole chiarezza per il ragazzo che si sente trascurato e non accetterebbe prestiti ma solo cessioni a titolo definitivo se dovesse andare via da Napoli. Al momento l’ipotesi Atalanta sembra tramontata in quanto Gasperini preferirebbe altri. Capitolo Rafael: il problema ingaggio, ritenuto oneroso da molti club, potrebbe costringerlo ancora una volta a passare una stagione da terzo in maglia azzurra.

in definitva questo lo scenario che si sta al momento delineando: il Napoli vorrebbe cedere Sepe per fare spazio a Sportiello, prima scelta degli azzurri come anche futuro successore di Pepe Reina, e starebbe pensando anche di cedere anche Rafael. In base ai movimenti dei due, si potrebbe così sbloccare un giro di portieri che vedrebbe Sepe (o Rafael) al Torino, Sportiello a Napoli e Padelli a Bergamo.

Translate »