IL NAPOLI STUPISCE NUOVAMENTE E FERMA LA ROMA CON UNA PARTITA DI ALTRI TEMPI

IL NAPOLI STUPISCE NUOVAMENTE E FERMA LA ROMA CON UNA PARTITA DI ALTRI TEMPI src=

Roma(4-3-2-1) Curci, Cicihno(dal 14'st Cassetti), Mexes, Ferrari, Tonetto, Mancini,(dal 19'st Vucinic) De Rossi, Pizarro, Giuly,(dal 46' stPerrotta,) Totti

Napoli(5-3-2) Iezzo, Garics, Cupi(32'st Contini), Domizzi, Cannavaro, Savini,(dal 37' st Calaiò) Blasi, Gargano, Hamsik, Zalayeta, Lavezzi

Arbitro: Tagliavento di Terni

Marcatori: 2' Lavezzi, 30' Totti(r), 41' Perrotta. 1' st Hamsik, 6' st De Rossi,18' st Gargano, 34' st Pizarro, 39' st Zalayeta

Ammoniti: Lavezzi, De Rossi, Cupi,Hamsik,Mexes

Recupero: 0' pt; 4' st

Signori questo Napoli ha stupito, disastroso in difesa ma chirurgico in attacco, strappa via un punto meritatissimo all' Olimpico con un punteggio di altri tempi. Gli azzurri timorosi nella prima frazione di gioco forse anche per il gol segnato subito con Lavezzi, si trasformano nella ripresa e giocano viso a viso contro i vicecampioni d'Italia. Il Napoli ha dimostrato contro squadre che in difesa giocano aperte e che marcano a zona di essere devestante, davvero peccato per le tante disattenzioni in difesa, perchè la partita poteva essere vinta, trema ancora la traversa di Lavezzi

Pronti via e Napoli in vantaggio. Il Napoli viene bene in avanti sulla destra, Zalayeta vede libero Lavezzi all' interno dell'aera di rigore che con un diagonale a fulmicotone Curci. La Roma si fa insidiosa dopo otto minuti con un colpo di testa di Giuly sottomisura che finisce alto. La Roma si fa poi viva con un rasoterra dal limite di Tonetto al 16' che viene bloccato da Iezzo.La Roma ci riprova poi a metà frazione con una punizione bomba dal limite, il pallone termina fuori. La Roma non è che faccia molto per impensierire il Napoli ma alla mezzora un guizzo di Pizarro mette in difficoltà la difesa del Napoli, il peruviano è steso da Cannavaro e Tagliavento da il penalty senza esitazione. Totti realizza dal dischetto con un tiro chirurgico. La Roma spinge e per poco sfiora il raddoppio su colpo di testa di Mancini sugli sviluppi di un corner. Il Napoli scompare e la Roma avanza. I giallorossi passano al 41', bel tiro di Totti dal limite che viene respinto da Iezzo, accorre in dubbia posizione di offside Perrotta ed insacca per il 2 a 1.

La ripresa si apre nuovamente con un Napoli folgorante in avvio che subito pareggia. Hamsik innesta un contropiede servendo Savini sull' out di sinistro, cross del terzino romano palla per Zalayeta che non colpisce bene, sul rimpallo tiro di prima intenzione dello slovacco che insacca alla destra di Curci. Ancora contropiede di Zalayeta che serve Hamsik che al quarto minuto ha il tempo di piazzare il pallone ma il tiro finisce fuori. La Roma si riporta a breve in vantaggio con un tiro dal limite di De Rossi che trova un varco centrale e la complicità di Iezzo che si fa scappare il pallone dalle mani. Al 18' il Napoli trova un pareggio insperato, Gargano trova il jolly con una botta da venticinque metri. Poi la Roma un po' scioccata per il gol rischia addirittura il quarto gol con contriopede di Lavezzi che prende una traversa con Curci battuto.La Roma vuole vincere e passa ancora con Pizarro che al 34' con un calcio franco fulmina Iezzo. Reja correi ai ripari ed inserisce Calaiò per Savini. Proprio una punizione conquistata dal sicilano permette ad Hamsik di scodellare un pallone in mezzo su cui Zalayeta imperioso di testa con la collaborazione di un difensore romano insacca il clamoroso 4 a 4. La Roma si piomba in attacco ma è ancora il Napoli a sfiorare il vantaggio con Calaiò che si tuffa di testa ma la palla finisce di poco alta, sarebbe stato maestoso, ma questo Napoli che ha fatto disastri in difesa ha meritato alla grande di portare via un punto dalla capitale, d'altra parte fare gol quattro alla Roma e uscire dall' Olimpico senza nemmeno un punto sarebbe stato un harakiri. E' un vero peccato che i tifosi del Napoli non hanno potuto assistere a questo splendido spettacolo offerto dagli azzurri, ora però la Juventus può tremare, il Napoli può stupire ancora!

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »