Il Napoli cala il Poker, Inter KO

Gli azzurri in serata annientano l’Inter al San Paolo che adesso si gioca la Champions all’ultima giornata
Primo tempo
Gara tutto sommata equilibrata, squadre che si studiano e prediligono il possesso palla, anche se è il Napoli che sfiora maggiormente il goal con Mertens prima e Milik poi. Da una palla sbagliata di Asamoah, Fabian ne prende possesso e serve un assist per Zielinski che scaraventa da 30 metri un tiro che si infilza alle spalle di Handanovic. È sempre la squadra di Carlo Ancelotti che spinge sull’acceleratore e sfiora più volte il raddoppio. Inter che ha subito il contraccolpo psicologico del goal e non riesce più a costruire gioco, merito anche della grande gara del Napoli. Molto intraprendenti i due terzini azzurri. Su una sgroppata di Ghoulam il Napoli sfiora il 2-0, quando l’algerino la crossa in area è quasi una sentenza.
Secondo tempo
L’Inter corre ai ripari inserendo Icardi, e si vede una maggiore propensione offensiva dei nerazzurri. Il Napoli tuttavia offende spesso e volentieri in contropiede. Sono troppe le azioni sciupate dagli azzurri che avrebbero meritato fino ad ora maggior fortuna. Su un assist di Callejon al bacio, il non gigante Mertens sbuca dietro Miranda ed insacca di testa il goal del 2-0. Dallo sviluppo di un corner, l’Inter calcia a botta sicura, ed incredibilmente Koulibaly salva di testa sulla linea. Goal sbagliato, goal subito. L’Inter è in bambola, il Napoli ne approfitta e Fabian Ruiz insacca il goal del 3-0 dopo vari tam tam in area. L’Inter prova a rientrare in partita, ma la traversa nega a Lautaro la gioia del goal. Il Napoli recupera un pallone a metà campo, e Fabian si invola in attacco da solo e scaraventa in porta il goal del 4-0. Capovolgimento di fronte, Icardi viene toccato in area da Albiol, calcio di rigore. L’argentino si presenta dal dischetto spiazzando Karnezis, 4-0.

Il tabellino

NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly (dal 39′ st Luperto), Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Milik (dal 31′ st Insigne), Mertens (dal 35′ st Younes). A disposizione: Meret, Piai, Maksimovic, Hysaj, Mario Rui, Verdi. Allenatore: Ancelotti

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini (dal 13′ st Vecino), Brozovic; Politano (dal 1′ st Icardi), Nainggolan, Perisic (dal 34′ st Candreva); Martinez. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Cedric, Dalbert, Borja Valero, Joao Mario, Keita Baldé. Allenatore: Spalletti

Reti: al 16′ pt Zielinski, al 16′ pt Mertens, al 26′ pt Fabian Ruiz, al 33′ st Fabian Ruiz, al 36′ st Icardi (rigore)

Ammonizioni: Koulibaly, Nainggolan, Allan

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »