IL GIGLIO E’ APPASSITO?

LA ROSA

 1 Sebastian Frey (Francia) · Portiere (’80)

 2 Per Krøldrup (Danimarca) · Difensore (’79)

 3 Dario Dainelli · Difensore (’79)

 4 Marco Donadel · Centrocampista (’83)

 5 Alessandro Gamberini · Difensore (’81)

 6 Juan Manuel Vargas (Perù)· Terzino (’83)

 7 Franco Semioli · Ala (‘80)

 8 Stevan Jovetić (Montenegro)· Fantasista (’89)

10 Adrian Mutu (Romania) · Attaccante (’79)

11 Alberto Gilardino · Attaccante (’82)

13 Marco Storari · Portiere (’77)

14 Luciano Zauri · Terzino (’78)

17 Ndiaye Papa Waigo (Senegal) · Attaccante (’84)

18 Riccardo Montolivo · Centrocampista (’85)

19 Massimo Gobbi · Centrocampista (’80)

20 Martin Jørgensen (Danimarca) · Jolly (’75)

21 Gianluca Comotto · Terzino (’78)

22 Zdravko Kuzmanović (Serbia) · Centrocampista (’87)

23 Manuel Pasqual · Terzino (’82)

24 Mario Alberto Santana (Argentina) · Ala (’81)

25 Vlada Avramov (Serbia) · Portiere (’79)

30 Sergio Almirón (Argentina) · Centrocampista (’80)

32 Emiliano Bonazzoli · Attaccante (’79)

54 Manuel Da Costa (Portogallo) · Difensore (’86)

88 Felipe Melo (Brasile) · Centrocampista (’83)

L’ALLENATORE

Claudio Cesare Prandelli

Nato a Orzinuovi (BS) il 19 agosto 1957

PALMARES: 2 Promozioni dalla B alla A (Verona 1998/99 – Venezia 2000/01)

IN SERIE A:  259 partite totali

        – 117 vinte

        – 65 pareggiate 

        – 78 perse

CONTRO IL NAPOLI: 6 partite ( 3 V, 1 N, 2 P)

CONTRO REJA: 3 partite (1 V, 2 P)

MODULO TATTICO: 4-3-3

GIOCATORE PIU’ IN FORMA: E’ un momento difficile per la Fiorentina, che viene da tre sconfitte consecutive. Ma l’uomo più in forma e certamente il giocatore più pericoloso è senz’altro Alberto Gilardino. Come previsto il ragazzo è rinato grazie alla cura-Prandelli e sta mettendo a segno vagonate di gol. Sono già dodici per lui, un giocatore che può far male in qualsiasi modo. Bisognerà marcarlo strettissimo perché quando è in giornata non lo prende nessuno.

PUNTO FORTE: Bisognerà fare molta attenzione soprattutto al reparto offensivo. Giocatori di fantasia come Jovetic e Santana possono far saltare il banco, il Napoli soffre parecchio i calciatori così tecnici e che si muovono fra le linee. Da temere anche le bordate da fuori di Montolivo, altro elemento che non sta rendendo al meglio ma è potenzialmente pericolosissimo. Infine, una provocazione (da prendere come tale): non è che dopo tutte le lamentele post-Juve uno dei punti forti della viola potrebbe essere l’arbitro?

PUNTO DEBOLE: Un centrocampo scarno che può permettersi un palleggiatore “leggero” come Montolivo può essere senz’altro un’arma a doppio taglio, soprattutto contro una mediana folta come quella del Napoli. Attenzione anche al reparto arretrato, con Kroldrup che potrebbe soffrire le devastanti accelerazioni di Lavezzi.

COSI’ LO SCORSO ANNO: Fiorentina-Napoli 1-0

FIORENTINA: Frey; Potenza, Dainelli, Gamberini, Pasqual; Kuzmanovic, Liverani, Montolivo; Jorgensen(19' st Semioli ), Vieri (29' st Pazzini), Mutu. In panchina: Lupatelli, Kroldrup, Balzaretti, Pazienza, Osvaldo. Allenatore: Prandelli

NAPOLI: Iezzo ; Cupi, Cannavaro, Domizzi; Garics (26' st De Zerbi), Hamsik (11' st Montervino), Gargano, Bogliacino, Savini ; Sosa, Lavezzi (34' st Calaiò). In panchina: Gianello, Grava, Contini, Dalla Bona. Allenatore: Reja

RBITRO: Gava di Conegliano Veneto

RETE: 15'st' Vieri

NOTE: terreno in buone condizioni, serata ventosa, spettatori trentamila circa. Angoli 8-5 per il Napoli. Ammoniti Savini, Cannavaro, Dainelli, Domizzi. Recupero: 1'; 4'.

MARCATORE MIGLIORE: Gilardino (12 reti)

SQUALIFICATI: Nessuno

INDISPONIBILI: Jorgensen, Mutu, Kuzmanovic

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »