IL CATANIA BEFFA IL NAPOLI IN RIMONTA

IL CATANIA BEFFA IL NAPOLI IN RIMONTA src=

Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco (32’ st Delvecchio), Ricchiuti (14’ st Barrientos), Lodi, Almiron, Marchese; Gomez, Bergessio. A disposizione: Campagnolo, Potenza, Lanzafame, Maxi Lopez, Catellani. All. Montella.

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Fernandez, Cannavaro, Fideleff (14’ st Maggio); Zuniga, Santana, Inler, Dossena (22’ st Hamsik); Mascara (4’ st Dzemaili), Lavezzi; Cavani. A disposizione: Rosati, Aronica, Grava, Lucarelli. All. Mazzarri.

Arbitro: Celi di Campobasso. Assistenti: Tonolini di Milano – Di Fiore di Aosta.

Marcatori: 1’ pt Cavani (N), 24’ pt Marchese (C), 2’ st Bergessio (C).

Ammoniti: Cannavaro (N), Bellusci (C). Espulso al 43’ Santana per doppia ammonizione.

Angoli: 5-7 per il Napoli.

Possesso palla: 48%-52% per il Napoli.

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Il Catania ammazza grandi fa fuori anche il Napoli. Azzurri che sono andati subito in vantaggio con Cavani, raggiunti a metà del primo tempo da Marchese. L’esplulsione di Santana nel finale del primo tempo per doppia ammonizione ha dato il là al vantaggio catanese nella ripresa con Bergessio. Ottima prova per Fernandez in difesa, Fideleff ancora troppo timido.

Le formazioni – Nel Catania 3-5-2 difensivo con Bellusci, Legrottaglie e Spolli davanti ad Andujar; sulle fasce Izco e Marchese, in mediana ci sono Ricchiuti, Lodi e Almiron; in avanti fuori Maxi Lopez e dentro Gomez al fianco di Bergessio. Nel Napoli ampio turnover: De Sanctis in porta, Fernandez, Cannavaro e Fideleff nel pacchetto arretrato, fuori Campagnaro e solo panchina per Aronica; sugli esterni Zuniga e Dossena, panchina per Maggio, centralmente ci sono Santana e Inler; fuori Hamsik, alle spalle di Cavani agiranno Lavezzi e Mascara.

Primo tempo – Pronti via e Napoli subito in vantaggio: azione impostata da Mascara, passaggio sulla sinistra per Dossena, cross nel mezzo e zampata vincente di Cavani. El Matador torna al goal dopo la tripletta realizzata contro il Milan. 7’ ancora Napoli: cross di Dossena, ci prova Fideleff di testa, palla alta di un soffio. 10’ si fa vedere il Catania: punizione di Lodi, De Sanctis blocca senza problemi. 22’ ancora Catania: Ricchiuti serve verticalmente Gomez, destro al volo e palla alta sulla traversa. Pareggio degli etnei al 24’: Lodi a tagliare il campo per Marchese che serve Gomez, tiro dell’argentino ribattuto da Zuniga, sulla respinta è lesto Marchese che di sinistro in diagonale beffa De Sanctis. 1-1 e tutto da rifare per gli azzurri. 38’ il Catania sfiora il vantaggio: Lodi al centro per Bergessio che protegge palla in mezzo all’area, assist per l’accorrente Almiron che di piatto destro la mette fuori di un soffio. Napoli vicino al vantaggio al 40’: Santana sulla tre quarti per Zuniga che serve filtrante Lavezzi sulla destra, diagonale del Pocho ad Andjuar battuto ma Bellusci salva a pochi metri dalla linea di porta. 43’ tegola per il Napoli: espulso Santana per doppia ammonizione. 44’ ci prova Lodi su punizione, De Sanctis blocca in presa plastica. Finisce la prima frazione di gioco dopo un minuto di recupero.

Secondo tempo – Il rovescio della medaglia è servito. 2’, il Catania passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Ricchiuti, De Sanctis non esce e Bergessio è abile ad anticipare Fideleff e insaccare di testa. 8’, ci prova il Napoli con Zuniga, sinistro dal limite, Andujar blocca a terra. 9’ contropiede del Catania con Gomez, tiro di destro che va fuori. 13’ ci prova Almiron dai trenta metri, De Sanctis blocca. 17’, Barrientos conquista palla al limite dell’area, assist per Almiron che calcia a lato dai venti metri. 20’ ancora Catania: Barrientos serve Gomez in area, Fernandez salva a pochi metri dalla linea di porta. 29’ Napoli vicino al pareggio: scambio Lavezzi Cannavaro al limite dell’area, tiro in corsa dell’argentino che va di poco fuori. Arrembaggio finale degli azzurri: 45’, cross basso di Lavezzi dalla destra, Dzemaili colpisce a botta sicura ma Spolli salva sulla linea di porta. Che sfortuna! Non basta il dominio territoriale finale per gli azzurri, arriva la sconfitta. L’espulsione di Santana è risultata decisiva. Catania che ha dominato il gioco sulle fasce ed è stato più incisivo. Ora la Champions, cercando di non perdere la strada decisiva per il campionato.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »