IEZZO E AMODIO I MIGLIORI. EVANESCENTE BUCCHI

IEZZO E AMODIO I MIGLIORI. EVANESCENTE BUCCHI src=

Il Napoli ,privo di Domizzi e Bogliacino , pareggia ad Arezzo e riscatta solo a metà la disfatta di  Piacenza fornendo un ‘altra prestazione deludente sul piano della manovra,apparsa poco fluida e confusionaria .

Fase di studio delle due squadre nei primi venti minuti del primo tempo ,poi l’Arezzo ci prova dalla distanza con Croce che sfrutta un ‘indecisione di Cannavaro ma conclude a lato.Il Napoli reagisce con un tentativo velleitario di Dalla Bona che su sponda di Bucchi tira al volo ,ma schiaccia troppo il pallone che termina lentamente a lato. Il primo tempo scivola via senza grandi sussulti lasciando scarsissimo spazio alle emozioni .

Il secondo tempo è molto più vivo e comincia con un Arezzo arrembante che ispirato dalla vena di un Floro Flores ispiratissimo va alla conclusione per due volte in due minuti con Roselli e Bricca, i cui tiri terminano poco distanti dai legni della porta difesa da Gennaro Iezzo.

Il Napoli non riesce a rendersi pericoloso,complice la giornata buia di Cristian Bucchi che in attacco non riesce mai ad eludere la marcatura serrata dell’esperto di Mirko Conte e per assistere al primo assalto azzurro bisogna attendere il 65’ quando Dalla Bona si rende protagonista di una grande percussione centrale , ma fallisce praticamente un rigore in movimento facendosi ribattere la conclusione. Il Napoli a questo punto sembra prendere fiducia ed il ”Pampa” , da poco subentrato a Bucchi , conclude alto una bella  girata dopo aver ricevuto palla su sponda di Calaiò.

Ma l’Arezzo non sta a guardare ed il “gioiello” Floro Flores  si rende pericoloso prima su calcio piazzato e poi con una potente e velenosa conclusione dalla distanza che  costringe Iezzo ad una difficile respinta;ancora i toscani nel finale si rendono pericolosi prima con Di Donato che sfiora ancora il palo e poi con Vigna che costringe Iezzo all’intervento più difficile del match con un bel destro a giro.

L’ultima occasione capita però sui piedi del fantasista azzurro De Zerbi che chiude troppo l’angolo su una conclusione in diagonale fallendo il gol vittoria che gli avrebbe regalato anche la soddisfazione personale di dare un dispiacere al suo ex pubblico che certo non lo ha accolto bene ,fischiandolo per tutta la gara.

Sabato c’è la Triestina al S.Paolo e non si possono più commettere passi falsi visto che le avversarie per la lotta promozione sembrano tutt’altro che sprovviste.

 Le Pagelle

 

Iezzo 6,5 : sempre attento tra i pali, bravo su Floro Flores , decisivo sulla conclusione nel finale di Vigna

 

Grava 5,5: appare troppo nervoso e non ripete le belle prestazioni offerte negli ultimi tempi,commettendo anche qualche svarione grossolano

P.Cannavaro 5,5:va in difficoltà quando è puntato dal velocissimo Floro Flores,ma se la cava comunque con la sua esperienza

 

Giubilato 6:qualche errore nel primo tempo, ma si riscatta nella ripresa risultando il migliore del suo reparto

 

Savini 4,5; macchinoso,lento,sempre in ritardo rispetto all’avversario su ogni pallone,appare decisamente fuori condizione; avrebbe bisogno di un ricambio affidabile che al momento in questo Napoli non esiste

Montervino 5 : brutto quest’avvio di campionato del capitano che fin ora non riesce ad imporsi sugli avversari neanche dal punto di vista fisico e della grinta (Trotta 6: pochi minuti ma un paio di cross interessanti)

 

Amodio 6 :si guadagna la sufficienza piena dandosi da fare e recuperando un buon numero di palloni; non è certo colpa sua se è schierato da regista  quando non lo è

 

Dalla Bona 6 : compie come sempre un grande lavoro in mezzo al campo ed è tanto bravo a guadagnarsi quella grande occasione da gol con una pregevole percussione centrale quanto è poco freddo nella conclusione

 

De Zerbi 5: irritato dal trattamento del pubblico non gioca da De Zerbi ;poche giocate illuminanti e soprattutto il gol vittoria fallito malamente

Calaiò 6: si da’ da fare come sempre tantissimo , si batte a tutto campo , ma e i suoi movimenti  non sono premiati dai compagni di reparto troppo statici e non in giornata (Capparella s.v.)

 

Bucchi 4,5 : Praticamente nullo. Non tocca quasi palla ( Sosa 6 : più vivace di Bucchi, bella la girata che finisce di poco alta)

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »