I PIÙ E I MENO DI UDINESE – NAPOLI

Udinese-Napoli è l’anticipo della nona giornata di Serie A 2018-19.  I bianconeri cercano di risollevarsi dopo un momento difficile, gli azzurri sperano di mantenere quantomeno inalterato il distacco con la Juventus. Fischio d’inizio alle 20:30 di sabato 20 ottobre nella cornice della Dacia Arena pronta ad ospitare un match che verrà trasmesso in diretta esclusiva su Dazn.

 

 

 

Come ci arriva l’UDINESE:

+   Molto positivo in questo avvio De Paul, vero e proprio trascinatore dei bianconeri con 4 gol e 2 assist, mentre non si è ancora visto il miglior Lasagna

+   I padroni di casa sono reduci da 3 sconfitte consecutive ed hanno la necessità di ottenere un risultato positivo per evitare di allungare la striscia negativa

+   Spazio al 4-3-3 con Barak, Lasagna e De Paul nel tridente offensivo mentre Fofana, Behrami e Mandragora dovrebbero occupare i posti a centrocampo

 

 

–    Dopo una buona partenza, la squadra di Velazquez si è parzialmente arenata ed è reduce da tre sconfitte consecutive

–    L’attacco della squadra di Velazquez in casa fa fatica: non ha segnato più di una rete in nessuno degli incontri interni di Serie A in stagione

–    La mediana è il reparto che presenta le maggiori incognite per il tecnico spagnolo, dal momento che non sono disponibili per problemi fisici Balic, Badu ed Ingelsson

 

 

 

 

Come ci arriva il NAPOLI:

+    Il Napoli non ha subito eccessivamente il contraccolpo psicologico di due giornate fa dovuto alla sconfitta allo Stadium, ma ha subito risposto con una doppia vittoria contro Liverpool e Sassuolo

+   Decisivo in più di un’occasione Insigne, che sarà affiancato questa volta da Milik, il polacco non deve sprecare l’ennesima chance per dimostrare il suo valore

+   Ancelotti sta dimostrando di essere un grande tecnico, tiene tutti sulla corda e tutti per lui sono importanti, infatti non si esclude la possibilità di vedere tanti cambi rispetto all’ultima di campionato

 

 

–      Ancelotti molto probabilmente non potrà contare su Koulibaly, unico azzurro sempre presente in questo inizio di stagione, pronto Maksimovic

–     Difesa azzurra troppo fragile, undici le reti subite, anche i friulani hanno incassato meno gol degli azzurri

–   Il rientro dalle Nazionali lascia sempre qualche dubbio sulla condizione dei calciatori, Ancelotti nel suo turn over valuterà anche questo aspetto

 

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »