GOLEADA AZZURRA: 4 RETI E 3° POSTO!

GOLEADA AZZURRA: 4 RETI E 3° POSTO! src=

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Santacroce, Cannavaro (23' Cribari), Campagnaro; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik (56' Sosa), Cavani (75' Maiello); Lavezzi. A disposizione: Iezzo, Grava, Vitale, Dumitru. All. Mazzarri.

BOLOGNA (4-3-3): Viviano; Garics (45' Meggiorini), Portanova (64' Moras), Britos, Rubin; Krhin, Ekdal, Della Rocca; Buscè, Di Vaio, Gimenez ( 45'Siligardi). A disposizione: Lupatelli, Mutarelli, Casarini, Ramirez. All. Malesani

ARBITRO: Andrea Gervasoni di Mantova.

Ammoniti: nessunoMinuti di recupero: 2' p.t. ;  1' s.t.

Marcatori: 2' Maggio, 36' Hamsik, 47' Hamsik, 67' Meggiorini, 71' Cavani.

Un Napoli in cerca del riscatto affronta al San Paolo un Bologna forse distratto dalle note vicende societarie. Calciatori senza stipendi e malumore nell'ambiente e come se non bastasse una possibile penalizzazione in classifica. Mazzarri rilancia Santacroce in difesa, preferendolo a Grava vista anche l'assenza per infortunio di Aronica. Per il resto formazione tipo, con Maggio schierato sull'out destro e Zuniga neanche convocato. Malesani deve fare a meno di Mudingayi e Perez in mezzo al campo, sostituiti da Della Rocca e Krhin, mentre Buscè e Gimenez agiranno alle spalle del capitano rossoblù Di Vaio. Temperatura rigida e buona cornice di pubblico accompagnano le squadre in campo. Il Napoli di notte non vince da otto mesi, un tabù per Mazzarri. Occhi anche su Britos, seguito proprio dal Napoli. 

Primo tempo. Un commovente minuto di raccoglimento all'inizio della partita ricorda il grande Dino De Laurentiis, produttore cinematografico scomparso pochi giorni fa. Parte bene il Napoli con un tiro dal limite di Cavani che in girata conclude debolmente tra le braccia di Viviano. Al 2' minuto è già 1-0! Angolo di Lavezzi e stacco imperioso di Maggio, che non esulta, probabilmente in segno di protesta per le critiche ricevute. Il Bologna tenta di rispondere, ma non riesce a costruire palle gol. Un Napoli pimpante si distende in contropiede al 10' con un numero di Lavezzi che lascia sul posto Portanova e mette dentro per Cavani: tiro debole facilmente parato. Dopo 23 minuti Paolo Cannavaro è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare alla coscia sinistra, al suo posto Cribari. Ma è ancora Lavezzi che sporca i guantoni di Viviano con un esterno destro prima, facilmente parato, ed un minuto dopo con un tiro a giro sul secondo palo, di poco a lato. Il Bologna fa possesso palla, ma il Napoli è micidiale nelle ripartenze. Minuto 32: cross dal fondo di Dossena, Rubin appoggia malamente e Cavani si fa murare a due metri da Viviano. Lo stesso portiere dopo neanche 30 secondi sbaglia il rilancio regalando palla al Matador che serve indietro Lavezzi che tenta il pallonetto, troppo debole ma il Napoli strappa applausi. Sotto il diluvio del San Paolo annega al 36' il Bologna. Dal fondo crossa Cavani, Hamsik stoppa di petto ed il suo tiro è deviato alle spalle di un incolpevole Viviano. 2-0 e partita in ghiaccio. In chiusura di tempo pericoloso il Bologna con una punizione di poco a lato di Di Vaio, ma dopo 2 minuti di recupero squadre a riposo e tanti applausi per gli azzurri. Lavezzi show nel diluvio di Fuorigrotta.

Secondo tempo. Malesani rivoluziona la squadra inserendo Siligardi e Meggiorini al posto di Garics e Gimenez, con Buscè che scala sulla linea difensiva. Ma è ancora il Napoli in apertura pericolosissimo con Cavani, ben servito da Lavezzi, che impegna Viviano che si allunga e concede l'angolo. Sull'angolo un grande schema del Napoli con Lavezzi che serve Campagnaro che mette in mezzo, spizzica Pazienza ed Hamsik mette in rete da un metro. Napoli 3, Bologna 0. Doppietta di Marekiaro!!! Ancora un incontenibile Lavezzi semina il panico nella retroguardia del Bologna, serve Cavani che di prima mira il set, ma Viviano è bravo a mettere in angolo. Bologna avanti con l'orgoglio: al 7' Siligardi impegna De Sanctis con un tiro da fuori area, il portiere azzurro concede l'angolo. Sugli sviluppi dello stesso Portanova, dimenticato da Cribari, schiaccia a lato di testa. Ancora Lavezzi protagonista al 9' con una bellissima volle di destro alta di poco. Ma è un Napoli spumeggiante, non sazio. Appena entrato Sosa serve l'indemoniato Lavezzi che di sinistro sfiora il 4-0. Nel ribaltamento di fronte è Della Rocca che sfiora il gol della bandiera di testa, complice una difesa azzurra un pò molle. Partita divertentissima e al minuto 22 il Bologna accorcia le distanze con un grande stacco di Meggiorini, che prende il tempo a Dossena. Ma ancora il Bologna pericoloso appena due minuti dopo con Siligardi che da fuori area impegna De Sanctis, che giustamente si arrabbia con la sua difesa. E alla festa del Napoli non poteva certo mancare El Matador Cavani. Lavezzi e Sosa duettano, El Principito mette la palla dietro per Cavani che sigla il suo nono gol in campionato. Napoli 4, Bologna 1. Ma alla mezz'ora è ancora Cavani, prima di lasciare il campo a Maiello, ad andare vicino al gol con una grande girata di destro. Dopo un solo minuto di recupero Gervasoni fischia la fine di una partita bella ed emozionante.

Un Napoli che torna a vincere in notturna contro un Bologna irriconoscibile. Un grande Lavezzi fa da trascinatore. Indemoniato il Pocho è presente in tutti i quattro gol. Il ritorno al gol di Maggio e la doppietta di Hamsik fanno ben sperare per il futuro. Gli azzurri così rispondono alle vittorie di Juve, Milan, Roma e Palermo e riagguantano il terzo posto in classifica. Un Napoli che torna bello di notte e cancella la brutta sconfitta con la Lazio di domenica scorsa. Per il mercato Britos non incanta, meglio puntare altrove, anche se la prestazione di Santacroce è più che sufficiente.

 

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »