Gli azzurri prendono il toro per le corna

Dopo il deludente pareggio di Belgrado il Napoli deve subito dare risposte contro un Torino che scende i campo per conquistare i 3 punti. Ancelotti sorprende tutti con l’undici di partenza mandando in campo Luperto, Rog e Verdi, confermato il modulo che abbiamo già visto contro Fiorentina e Stella Rossa (4-4-1-1); Mentre Mazzarri schiera il tandem d’attacco Belotti-Zaza per sopperire la mancanza di Iago Falque.
PRIMO TEMPO
Il miglior primo tempo del Napoli di Ancelotti: gli azzurri riescono a trovare subito la rete del vantaggio con Insigne, che sfrutta al meglio l’errore difensivo del Torino e scaraventa il pallone alle spalle di Sirigu;
Al minuto 8 Simone Verdi prova a sorprendere la difesa del Toro con un buon inserimento, ma dopo aver ricevuto palla trova un tiro pericoloso che viene intercettato dalla difesa avversaria;
Al 15′ minuto Mertens trova un incornata a distanza ravvicinata ma Sirigu non si fa sorprendere;
Al 20′ minuto Verdi trova il suo primo gol in maglia azzurra, ed è un capolavoro: azione combinata con Mertens che innesca l’ex giocatore del Bologna al centro dell’aria di rigore, che con un sinistro al volo trova il gol del raddoppio;
Poco più tardi Baselli piomba per primo su un rimbalzo in area di rigore del Napoli e trova un destro rasoterra che finisce tra le braccia di Ospina.
Termina 2-0 la prima frazione all’Olimpico.
SECONDO TEMPO
Partono forte i granata che vogliono subito accorciare le distanze: al 51′ minuto Luperto commette un fallo in scivolata all’interno dell’area di rigore e Irrati indica il dischetto, Belotti trasforma il rigore spiazzando Ospina; Ancelotti manda subito in campo Zielinski per dare un ulteriore scossa al Napoli;Al minuto 59 Insigne trova la doppietta con un’altra azione rocambolesca: la palla gli finisce tra i piedi dopo un palo colpito da Callejon, anche stavolta il napoletano sfrutta al meglio l’occasione e ristabilisce le distanze, 3-1 per il Napoli;Al 65′ minuto il Torino prova nuovamente a rientrare in partita: Rincon riceve palla in area di rigore, ma il suo tiro viene deviato e finisce in calcio d’angolo;Poco dopo Mertens riceve una palla a limite dell’area, ma anche il suo tiro viene deviato e finisce in corner;All’86’ minuto Lorenzo Insigne cerca la tripletta: dopo un aggancio al limite dell’area avversaria prova a sorprendere Sirigu con un destro potente che viene però intercettato dal portiere

All’ultimo minuto Hysaj cerca la gloria: ripartenza con la difesa granata scoperta, ma il suo destro innoquo viene intercettato dalla difesa granata.

Al 95′ minuto arriva il triplice fischio di Irrati, che chiude un match completamente dominato dagli azzurri.

 

IL TABELLINO DELLA GARA

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti, Aina (32’st Parigini); Baselli (42’st Edera), Meité (16’st Soriano) , Rincon; Zaza, Belotti, Berenguer; All.Walter Mazzarri

A disposizione: Ichazo, Rosati, De Silvestri, Bremer, Djidji, Lukic, Parigini, Soriano, Edera, Damascan

Napoli (4-4-1-1): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Luperto (29’st Maksimovic); Callejon, Rog (9’st Zielinski), Hamsik, Verdi (16’st Allan); Mertens, Insigne; All.Carlo Ancelotti

A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Malcuit, Maksimovic, M.Rui, Allan, Diawara, Zielinski, F.Ruiz, Milik.

Arbitro: Irrati

Assistenti: Tegoni – Passeri

IV: Banti

VAR: Mazzoleni     AVAR: Tonolini

Ammoniti: Izzo, Rog, Rincon, Koulibaly, Albiol

Marcatori: 4’pt Insigne, 20’pt Verdi, 6’st Belotti, 14’st Insigne

Translate »