GIUSEPPE BELLUSCI: "IN UNA PIAZZA COME NAPOLI TUTTI VORREBBERO GIOCARCI. MI ADATTO SIA IN UNA DIFESA A QUATTRO CHE IN UNA A TRE"

GIUSEPPE BELLUSCI: "IN UNA PIAZZA COME NAPOLI TUTTI VORREBBERO GIOCARCI. MI ADATTO SIA IN UNA DIFESA A QUATTRO CHE IN UNA A TRE" src=

Giuseppe Bellusci ventenne difensore enfant prodige dell' Ascoli calcio, da poco ha esordito nella nazionale under 21 di Casiraghi, sta facendo parlare di se per il suo valore, sono tante le società di serie A che si sono interessate al suo cartellino, tra queste come affermato anche dal direttore sportivo ascolano Valentini vi è anche il Napoli. In quest' intervista rilasciata in esclusiva ai nostri microfoni il difensore dello ionio cosentino si racconta tra presente e futuro. Il Napoli è vicinissimo al suo ingaggio e Pianetanapoli vi ripubblica l' intervista resa ai nostri microfoni circa due mesi fa. 

Ti aspettavi alla tua giovane età di affermarti già come titolare in serie B in una squadra blasonata come l' Ascoli?

"Sinceramente non me lo aspettavo, ero partito come il quarto centrale e poi sono diventato titolare, ora mi tengo stretto il ruolo conquistatomi."

A chi devi la tua repentina scalata al calcio professionistico?

"Sicuramente grandi meriti nella mia formazione ha avuto il tecnico delle giovanili dell' Ascoli Favo"

 L' emozione del tuo primo giorno in nazionale.

"Una sensazione di gioia indescrivibile, uguale a quella provata per il mio esordio in serie A"

Quali sono le tue caratteristiche tecniche, in quale ruolo preferisci esprimerti e se hai un modulo che preferisci giocare?

"Sono un centrale  marcatore tipico, in una difesa a quattro posso fare il centrale di destra, in una difesa a tre posso giocare in tutti e tre i ruoli anche da centrale di sinistra pur essendo un destro naturale"

Quali sono i compagni di squadra con cui sei maggiormente legato?

"Con Guarna e Giorgi ci frequentiamo dalle giovanili, sono molto legato anche a Micolucci e Sommese"

Quale è la squadra per cui tifavi da bambino?

"Sono tifoso dell'Ascoli perchè sono cresciuto in questa società e anche della Juventus"

Da lontano che impressione hai della società e della squadra del Napoli?

"E' una grande piazza, dove i tifosi vivono di calcio, Christian Bucchi mi ha raccontato che si è trovato benissimo, che vi è una società seria e che insomma tutti vorrebbero giocarci…"

Cosa ti auguri per il tuo futuro?

"Al momento mi auguro di conquistare la salvezza con l' Ascoli, poi come ogni giovane calciatore l' auspicio è giocare in serie A ed arrivare alla nazionale maggiore."

 

(INTERVISTA RESA IN DATA 08/04/O9)

Translate »