GIORGIO BRESCIANI."RAMMARICATO PER AVER DATO POCO NELLA MIA ESPERIENZA NAPOLETANA. LA SOCIETA’ DI QUESTO NAPOLI E’ UN MODELLO, NON QUELLA DI CAIRO"

Giorgio Bresciani attaccante lucchese ha avuto una buona carriera tra serie A e B. Nato nel vivaio granata del Torino si è affermato con la maglia dei ragazzi del Filadelfia alla fine degli anni 80, quindi una parentesi all' Atalanta, al Cagliari, al Napoli e poi ottime annate a Bologna prima di chiudere la carriera nelle serie minori. Attualmente è dirigente del Sulmona Calcio che disputa l'Eccellenza Abruzzese, Da doppio ex di Toro e Napoli Pianetanapoli  abbiamo ripercorso la sua doppia avventura nei club che si affronteranno domenica al San Paolo

Giorgio cosa ricordi del tuo biennio napoletano?

"Arrivai nella stagione 92-93 e rimasi fino all' anno successivo. Il primo anno fu molto difficile perchè vivemmo l'esonero di Ranieri e poi ci salvammo con Bianchi facendo un grande girone di ritorno. L'anno successivo con l'arrivo di mister Lippi centrammo la coppa uefa in una stagione tribolata per la società."

Che bilancio fai della tua esperienza napoletana?

"Solo grande rammarico, causa infortuni ho potuto dare poco alla squadra. Non ho lasciato il segno e questo è il mio grande cruccio, ho realizzato una sola rete in una sconfitta contro la Sampdoria nella prima giornata del campionato 93-94. In ogni caso ho lasciato tanti amici a Napoli e quando torno in città li ritrovo sempre con piacere"

Che opinione hai del Napoli di oggi?

"Il Napoli attuale ha una società molto intelligente, un modello da seguire. Un club che sa programmare bene le cose da fare, i risultati di questi anni sono sotto gli occhi di tutti, eppoi ha una grandissima risorsa che non ha nessun club in Italia ossia un grandissimo e appassionato pubblico"

Cosa ha rappresentato il Toro invece per la tua carriera?

"Sono cresciuto nel Torino ed è stata la mia casa, sicuramente assieme al Bologna è la squadra dove ho fatto meglio ed è il club a cui sono piu' legato. Tra l'altro passai al Napoli proprio perchè in quel periodo c'è era un ottimo rapporto tra le due società con Moggi che da pochi anni era ritornato a Torino proprio dal Napoli"

Un parere sul Torino di oggi?

"I tifosi del Toro meritano molto di piu', la gestione Cairo in questi anni si è dimostrata fallimentare piu' di cosi il presidente ha dimostrato di non saper fare"

    

  

A proposito dell'autore

Post correlati

Translate »