Gioia napoletana, ma quanta sofferenza…

Che carattere!

Primo tempo che Roma e Napoli giocano senza fronzoli e faccia a faccia, buoni i primi minuti del Napoli, poi i giallorossi prendono il sopravvento e mettono in difficoltà gli azzurri, un paio di azioni pericolose di Nainggolan, ma la difesa azzurra tiene anche con qualche patimento. Poi il Napoli trova il gol, grazie ad una bellissima azione, gran pallone di Hamsik che imbecca Mertens in mezzo ai due centrali giallorossi, il belga con uno scavetto supera Szczesny per il vantaggio partenopeo. La reazione della Roma non c’è anzi, gli azzurri trovano anche il raddoppio sempre con Mertens, ma il gol viene annullato per un fallo dello stesso calciatore azzurro su Fazio, finisce così la prima frazione di gara, partita gradevole e soprattutto molto intensa.

Quanta sofferenza

Il secondo tempo inizia meglio del primo, il Napoli trova il raddoppio, Rog ruba palla, straordinaria la sua prova, che arriva a Hamsik che serve Insigne che mette in mezzo arriva Mertens che sigla il due a zero. La Roma non reagisce e il Napoli tiene botta sfiora il tre a zero più volte una dopo uno sfondamento di Rog, poi Reina regala l’opportunità a Salah di calciare in porta, ma l’egiziano prende il palo. Nel finale succede di tutto la Roma accorcia con Strootman, grandi parate di Reina, che salva almeno in un paio di occasioni la vittoria, partita che si fa sempre più incandescente e gli azzurri subiscono la pressione e si sfaldano, ma resistono grazie soprattutto al loro portiere. Finisce 2 a 1 per gli uomini di Sarri, espulso al settantesimo, vittoria che ridà speranze nel secondo posto e fiducia per la gara di martedì contro il Real. Finalmente una gioia napoletana

FORMAZIONI

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio (52’ Peres), Manolas, Bruno Peres; Strootman, De Rossi (78’ Paredes); Perotti, Nainggolan; El Shaarawy ( 52’ Salah); Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Emerson, Mario Rui, Paredes, Vermaelen, Grenier, Gerson, Peres, Totti, Salah.  All. Spalletti.

NAPOLI (4-3-3) – Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Rog, Jorginho (65’ Diawara), Hamsik (78’ Milik); Callejon, Mertens (74’ Zielinski), Insigne. In panchina: Rafael, Sepe, Maksimovic, Maggio, Strinic, Chiriches, Zielinski, Diawara, Giaccherini, Allan, Milik, Pavoletti. All. Sarri.

ARBITRO: Banti

Assistenti di linea: Tonolini – Di Liberatore

ADD1: Orsato    ADD2: Giacomelli        IV uomo: Longo

Reti: 26’ Mertens (N), 50’ Mertens (N), 89’ Strootman (R),

Ammoniti: Rog (N), Manolas (R), Ghoulam (N), Perotti (R),

Recupero: 0’ pt, 5’ st.

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »