Gattuso:”Koulibaly non recupera. Mertens out, ritorna mercoledì …”

Alla vigilia del match di domani sera al San Paolo con l’Inter, al centro sportivo di Castel Volturno ha parlato nella conferenza stampa pre-partita il tecnico azzurro Gennaro Gattuso:”“Non dobbiamo al ciclo terribile, ma a preparare la gara di domani. Giochiamo contro una grandissima squadra, allenata da un grandissimo allenatore. Dobbiamo ripartire dagli ultimi trenta minuti col Sassuolo. Dobbiamo migliorare su come tenere il campo e come saper soffrire. Non sento in modo particolare la gara con l’Inter visto i miei trascorsi al Milan, perché oggi sono orgoglioso di essere l’allenatore del Napoli . Di mercato in questo momento non è corretto parlare. Se arriverà qualcuno poi spiegherò perché è arrivato. Mertens ogni volta che toccava palla aveva fastidio e abbiamo deciso di fargli fare una risonanza e abbiamo deciso di mandarlo a casa per accertamenti strumentali e tornerà mercoledì sera . Solo il lavoro ci porterà a migliorare: Roma non è stata costituita in un giorno. Domani vorrei vedere un Napoli che sa soffrire anche quando inevitabilmente ci sarà da soffrire.” Quanto ha inciso Conte all’ Inter?”Si vede che oggi l’Inter ha una grande mentalità e tutto questo merito è di Antonio Conte.” Su Insigne penso che il fatto di essere napoletano l’abbia penalizzato in questo periodo difficile .” Cosa significa essere leader? “Significa metterti a disposizione della squadra, non parlare quando non vi è bisogno di parlare. Leader ti fanno i compagni. “Koulibaly ?” Se fosse per lui giocherebbe domani ma non mi sembra giusto rischiare .”Noi in questo momento non dobbiamo guardare la classifica: domani non bisogna focalizzarsi sui punti di differenza ma sul fatto che bisogna effettuare una grande partita. Sul rischio di prendere ripartenze, noi ora se un terzino va l’altro resta in difesa: già col Sassuolo abbiamo subito meno ripartenze. Bisogna ovviamente stare concentrati sulle preventive. Su Lozano si sta allenando bene ma deve migliorare: se riusciamo a farlo esprimere come quando giocava al Psv può diventare un giocatore molto importante per noi . Di sicuro voglio vedere il Lozano che ho visto negli ultimi sette giorni: vivo e determinato.

A proposito dell'autore

Saverio Quatrano

Post correlati

Translate »