Gattuso:”A Barcellona con l’armatura”

Inizia la conferenza stampa
Barça limitato dal Napoli. “Il Barça ha trovato difficoltà perché abbiamo fatto una gara attenta, ci attaccavano la profondità in 2-3, poi ci imbucavano, ma siamo stati bravi con tutta la squadra. Abbiamo sbagliato solo sul gol, l’avevamo preparata anche per rompere con i terzini per affrontarli subito, Maksimovic e Manolas potevano scivolare meglio dopo Mario Rui. Ma se il Barça non ha fatto ciò che ha fatto 3 giorni fa, è merito nostro”.
Come stanno Mertens ed Insigne? “Non lo so, valutiamo domani, Dries aveva una caviglia gonfia, ma credo sia una botta, come Lorenzo”.
Più soddisfatto della prova o dispiaciuto per il risultato visto che potevate vincerla? “Dispiaciuto per quel mezzo errore e ci hanno castigato, dispiace perché quando Lorenzo ha tirato c’erano Milik e Zielinski liberi, pure Callejon ha avuto una grande occasione. Dispiace perché abbiamo sofferto ma sbagliato poco e sono molto contento. Il rammarico grande è non aver palleggiato e spesso ci andavamo a chiudere”.
Cosa ti è piaciuto di più? Setien dice che al Camp Nou non potrete difendervi. “La voglia di soffrire, le letture giuste, anche una buona qualità. Il rammarico è per l’1-1, ma 1-0 o 1-1 non cambiava nulla, sappiamo che serve una grande gara lì. Ora la testa deve essere al Torino, poi c’è la Coppa Italia, questa gara ci deve dare la consapevolezza che quando giochiamo di squadra possiamo fare buone cose, poi al Camp Nou il sogno è fare le stesse cose 20 metri più avanti”.
C’è rammarico come se fosse finita, ma c’è la rabbia per fare la storia a Barcellona? “Non posso risponderti nel mio stile, ci penso, ero già partito… qui non facciamo passare manco una partita di carte, figuriamoci un ottavo a Barcellona. Compreremo l’elmetto, le armature e ce la giocheremo. Ma diamo merito anche ai ragazzi per la grande partita, i ragazzi sono stati molto bravi, poi qualcuno può non essere soddisfatto, potevamo stare 10 metri più avanti ma loro potevano stare una giornata ma non trovavano mai spazio, siamo stati bravi! Loro ti fanno venire il mal di testa anche con la profondità”.
Peccato perché hanno avuto una sola occasione, si sono anche innervositi. Bisognerà riproporla? “Bisogna farla 10-15 metri più avanti, poi loro è vero che vengono con foga in recupero, ma noi potevamo uscire, c’era l’ampiezza del terzino dall’altro lato, l’abbiamo fatto poche volte, si poteva fare di più! Ma so che quando hai Messi e altri dietro vai in sicurezza e non rischi perché temi di perderla e mandarli in porta, al ritorno questo dovremo fare”.

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »