FUSHAJ: “ABBIAMO VENDUTO IL NOSTRO BOMBER MA CONTRO IL NAPOLI CI SARA’”

C’è grande attesa in Albania per il preliminare di coppa Uefa tra il Vllaznia Scutari e il Napoli. Sono già cominciati, infatti, i preparativi per accogliere nel migliore dei modi la compagine azzurra. Nonostante la netta differenza tecnica, almeno sulla carta, tra le due squadre, il presidente del Vllaznia, Valter Fushaj, si è detto più che contento di affrontare proprio la formazione partenopea. Ai taccuini di Pianetanapoli, il presidente rossoblu ha rilasciato un’intervista in esclusiva dove illustra la sua squadra senza nascondere la speranza di passare il turno. Tant’è vero che ha fatto slittare il trasferimento del bomber Sukaj proprio per fargli giocare il doppio confronto con il Napoli.

 

Presidente, in Albania la partita con il Napoli sta diventando un vero e proprio evento…

“Le assicuro che siamo davvero contenti che l’urna di Nyon ci abbia riservato proprio il Napoli. Questo sorteggio è un successo per la squadra e per l’intero Paese. Scutari è una città che calcisticamente assomiglia molto a Napoli. Certo, vanno fatte le dovute proporzioni ma anche qui abbiamo dei tifosi molto calorosi che quando giochiamo in casa riempiono lo stadio e ci incitano fino alla fine della partita. In città sono impazienti di vedere il Napoli da vicino”.

 

E’ vero che c’è grande entusiasmo ma sotto sotto le speranze di eliminare il Napoli ci sono…

“Nel calcio c’è sempre speranza. Le partite partono dallo 0-0 e può succedere di tutto. Certo, il Napoli è sicuramente superiore a noi. Per questo dovremo fare una partita perfetta per avere qualche possibilità di passare il turno”.

 

In questi giorni, però, avete perso l’uomo più importante della squadra, il bomber Sukaj!

“E’ vero abbiamo ceduto questo giocatore. Ma nel contratto abbiamo inserito una condizione: il calciatore dovrà disputare il preliminare di Uefa. Adotteremo questa strategia anche nel caso dovessimo cedere altri calciatori in questo periodo. Quella con il Napoli è una partita importantissima e ci teniamo a fare bella figura”. 

 

Ha visto qualche partita del Napoli?

“In Albania seguiamo molto il vostro campionato. Del Napoli, in particolare, conosco Lavezzi che è uno degli attaccanti più forti. Comunque ci stiamo organizzando per recuperare materiale in modo da visionare e studiare i nostri prossimi avversari”.

 

Che tipo di squadra è il Vllaznia?

Una squadra molto combattiva. A perdere non ci sta mai nessuno ma noi in particolare cerchiamo di dare sempre tutto in campo. Anche perché, come dicevo prima, abbiamo un pubblico che ci spinge sempre a lottare. Inoltre abbiamo anche una discreta esperienza internazionale: ogni anno ci qualifichiamo sempre per l’Europa. Certo, non siamo conosciutissimi ma siamo una squadra capace di tutto”.

 

Insomma ci sono tutti i presupposti per una bella partita?

“Direi proprio di si. Inoltre questa è la prima volta che affrontiamo una squadra italiana in una competizione ufficiale. Siamo già all’opera per accogliere nel migliore dei modi il Napoli e i suoi tifosi. Sono sicuro che arriveranno tanti tifosi azzurri per la gara d’andata e la mia speranza è che sia una meravigliosa festa di sport”.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »