Baiano a Pianetanapoli.it: “Higuain? Non mi meraviglio. Gabbiadini resta, a Sarri piace Kalinic”

Intervista esclusiva a Francesco Baiano, ex attaccante di Napoli e Fiorentina con un passato anche alla Sangiovannese con Maurizio Sarri. 

Gonzalo Higuain è un nuovo giocatore della Juventus. Dopo tre anni l’attaccante argentino ha lasciato così Napoli per vestire la maglia bianconera della “Vecchia Signora” senza neanche avvisare il suo ex allenatore, Maurizio Sarri, che si è dichiarato deluso ai microfoni de ‘Il Corriere dello Sport’: “Mi aspettavo almeno una telefonata e i compagni di squadra un saluto. Ad ogni modo aspettiamo lui e la Juve al San Paolo“. Per parlare del Napoli e, in particolar modo, della vicenda Higuain, abbiamo contattato in esclusiva l’ex attaccante di Napoli, Foggia e Fiorentina, Francesco ‘Ciccio’ Baiano: “E’ normale che ora Sarri sia deluso dal comportamento di un giocatore, è così. Non mi meraviglio più di nulla, probabilmente ci sarà una chiamata nei prossimi giorni. Io lo avrei chiamato subito visto il rapporto che c’era. L’argentino ha cancellato con un colpo di spugna tre anni di Napoli, ma avrebbe potuto chiamare il suo ex allenatore dicendo: ‘Ti ringrazio per tutto quello che hai fatto, abbiamo creato veramente qualcosa di veramente importante, ma la mia scelta era quella di andare alla Juventus. Ti ringrazio e in bocca al lupo’. Higuain rappresentava il centravanti ideale di Sarri al di là dei 36 gol perché l’allenatore del Napoli ama gli attaccanti che sanno giocare con la squadra, ma allo stesso tempo riescono a concretizzare la grande mole di gioco che si crea”. E ora come si comporterà il Napoli sul mercato? “Quello più semplice da prendere è Bacca, Kalinic e Icardi possono essere solo acquistare solamente oltre il valore del giocatore. Milik-Gabbiadini non bastano in attacco, logicamente il Napoli ha bisogno di un altro attaccante. Non ci dimentichiamo che quest’anno bisogna giocare in Champions League, ma la dirigenza lo sa molto bene visto che è sulle tracce di un altro centravanti. Secondo me Gabbiadini resta ed entrerà un nuovo attaccante che potrebbe essere Bacca. Per me Icardi non verrà a Napoli: l’attaccante argentino sta facendo il giochino “delle tre carte”. Il suo obiettivo è quello di restare all’Inter, ma sta usando la società partenopea per avere un nuovo rinnovo dal club nerazzurro. Icardi è una cosa impossibile, per Kalinic, invece, la Fiorentina chiede circa 40 milioni di euro. E’ difficile portarlo via da Firenze con 20 milioni. Bacca e Kalinic sono complementari: l’attaccante viola è un giocatore molto tecnico e piace molto a Maurizio, ma allo stesso tempo concretizza un terzo di quello che faceva Higuain. Su questo, invece, Bacca è molto più bravo”. La Juventus punterà alla Champions League? “Sicuramente. Se non succede qualcosa di clamoroso, penso che il campionato ad aprile sia già finito. I grossi investimenti messi in atto dalla società bianconera sono stati fatti per puntare logicamente alla vittoria della Champions League, ma non è facile trionfare in Europa. Ci sono almeno due-tre squadre superiori alla Juventus”. Il futuro di Baiano quale sarà? “Non c’è mai stata la possibilità di collaborare con Sarri al Napoli, ora inizierò a vedere partite perché è giusto aggiornarsi. Quando arriverà la chiamata, sarò pronto per sedermi su una nuova panchina”.

Translate »