Finisce senza reti la sfida del Meazza, il Napoli dice addio al primato

Napoli senza idee

Al Meazza Inter e Napoli nel primo tempo non si fanno male, infatti non succede praticamente nulla. Spalletti dispone molto bene i suoi con le linee molto strette e Rafinha che va a prendere Jorginho per impedirgli di impostare il gioco. Quindi per il Napoli tanto possesso palla ma conclusione pari a zero. Unica conclusione verso la porta è di Candreva che manda la palla di poco a lato, da segnalare anche un bruttissimo fallo di Gagliardini, solo ammonito, su Mertens, decisione che sembra troppo buona. Squadre che sembrano giocare a scacchi, manca la lucidità sotto porta per gli azzurri, apparsi poco precisi nell’ultimo passaggio.

 

 

Tanta confusione e poche conclusioni

Nel secondo tempo la gara è più vivace, infatti dopo pochi minuti l’Inter colpisce il palo con un colpo di testa di Skriniar a Reina battuto. Poi i nerazzurri non si fanno più pericolosi, ma il Napoli in attacco non c’è, Mertens è troppo solo, Callejon sbaglia moltissimo, mentre Insigne sciupa un’occasione ghiottissima solo davanti ad Handanovic, scegliendo di fare un pallonetto difficilissimo anziché concludere di potenza sul secondo palo, da segnalare anche un tiro di poco fuori di Mertens. Anche Sarri ci mette del suo, se la prima sostituzione è quella solita cioè Zielinski per Hamsik, non si comprende perché tolga Mertens per inserire Milik negli ultimi minuti e poi Rog al posto di Allan. Succede veramente poco in questa partita, Spalletti, come all’andata è riuscito a far giocare male gli azzurri, ma quello che desta più preoccupazione è la mancanza di idee dei partenopei. Intano la Juve è avanti con una partita in meno e gli azzurri non sono più padroni del proprio destino, infatti anche una vittoria allo Stadium non darebbe la matematica certezza del titolo.

 

 

TABELLINO

INTER – NAPOLI 0-0

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva (33′ st Borja Valero), Rafinha (19′ st Eder), Perisic (40′ st Karamoh); Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Santon, Dalbert, Ranocchia, Vecino. All.: Spalletti
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (44′ st Rog), Jorginho, Hamsik (25′ st Zielinski); Callejon, Mertens (41′ st Milik), Insigne. A disp.:  Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Milic, Diawara, Ounas, Machach. All.: Sarri
Arbitro: Orsato

Assistenti di linea: Di Fiore – Manganelli

IV uomo: Banti                   VAR: Massa     AVAR: Giallatini

Ammoniti: Allan (N), Gagliardini (I), Insigne (N), Raul Albiol (N)

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »