Esclusiva Pn – Italo Cucci: “Attesa frenetica in città, sarà un Bologna di cuore. Sarri deve vincere, Adl miglior presidente in Italia”

Una lunga intervista con una delle firme più prestigiose del giornalismo sportivo italiano: un focus sul Bologna, prossimo avversario del Napoli in campionato, e non solo, insieme al direttore Italo Cucci, dichiaratamente di fede rossoblu.

Avvio discreto da parte dei felsinei con 4 punti conquistati nelle prime due giornate di campionato: confida in una stagione migliore di quella passata?

“Il Bologna è in una fase molto delicata, di quella de ‘cerchiamo di capire chi siamo’. Gli impegni del presidente Saputo sono stati importanti; i risultati, invece, per ora no. A Bologna c’è un’attesa frenetica per la prossima partita: la presenza del Napoli viene considerata un test di qualità. Se si dovesse far risultato con gli azzurri, si potrebbe pensare di crescere, altrimenti sono problemi”

 

Anche quest’anno un mercato al di sotto delle aspettative: la convince la coppia Di Vaio-Bigon?

“Oggi parlavo con un importante uomo del calcio, il quale alla fine mi ha detto che in questo sport non contano i presidenti, gli allenatori, i dirigenti, ma i giocatori: il problema lo risolvono soltanto loro, l’importante è averli. E oggi il problema del Bologna è nei giocatori e sinceramente non vedo grandi cose all’orizzonte”

 

Domenica arriva il Napoli: è davvero pronto per lo Scudetto?

“Grazie a Dio, il vino buono è ancora meglio quando invecchia. Ragion per cui, sono felicissimo che Sarri possa ancora contare sulla squadra che gli ha dato già tante soddisfazioni, facendo applaudire tutta Europa. Adesso bisogna puntare al traguardo finale”

 

L’orgoglio per ridurre il divario tecnico: sarà un Bologna battagliero dopo il 7-1 dell’anno scorso?

“Quando uno è battagliero vien sempre da pensare che sia sconfitto in partenza. Mi aspetto un Bologna sicuramente di cuore, ma anche molto prudente: andare a cercare gloria contro il Napoli potrebbe rivelarsi un esercizio suicida. Piuttosto, dovrebbe cercare di coprirsi adeguatamente e poi ripartire in contropiede: un atteggiamento che il Napoli ha dimostrato di non gradire molto, soprattutto quando va di scena in campi di provincia”

 

“Juve e Napoli tremano ma poi vincono”, ha titolato per il suo blog all’indomani dell’ultimo turno: dunque il Napoli ha imparato a vincere anche “di forza” oltre che per merito (Juve docet)? 

“E’ quello che serve quando arriva il momento in cui è necessario mettere il risultato sopra ogni cosa. Nello scorso campionato, rimane esemplare quello che ha fatto vedere il Crotone: trovar dentro di sé quella forza superiore che ti permette di vincere, che l’obiettivo sia lo Scudetto o la salvezza”

 

Sarri, due anni di grande calcio, ma ancora a secco di trofei: adesso è “obbligato” a vincere? Il quid che gli manca: magari una maggiore capacità speculativa?

“La mia posizione su di lui è chiara: calcio eccellente, ma prima o poi deve portare a casa qualcosa. E allora ci sono dei temi classici del calcio italiano, che suggeriscono prudenza, il modo – turandosi il naso – di far risultato anche giocando male”

 

De Laurentiis conferma i migliori ma gioca al “risparmio” sugli acquisti: pagherà questa strategia conservativa?

“Lo dico con tutto il cuore, anche se non ama molto i giornalisti: negli anni ho imparato che De Laurentiis è il miglior presidente italiano. E’ veramente in gamba: gli hanno anche conferito un riconoscimento europeo come miglior imprenditore nel calcio; talvolta vuol fare anche il ‘suggeritore’, ma solo per divertirsi. Dunque gli riconosco delle qualità straordinarie – ha lavorato in peretta sintonia col suo allenatore -, anche se con un pessimo carattere. Ma tant’è. Diceva giustamente Montanelli: chi ha un pessimo carattere, ha carattere; quelli che hanno un buon carattere, sono privi di carattere”

 

 

A proposito dell'autore

Alessio Pizzo

Studente in Comunicazione Digitale, appassionato di calcio, tecnologia e buone letture. Vanta già esperienza giornalistica con 100 *100 Napoli

Post correlati

Translate »