Montefusco:”Sarri è un tecnico di ottimo livello, darà organizzazione alla difesa. Ad oggi già Reina e Valdifiori rendono il Napoli più forte. Aspettiamo che il Presidente ci dica gli obiettivi per il prossimo anno.”

In esclusiva per Pianetanapoli.it ha parlato l’ex tecnico azzurro Vincenzo Montefusco che ha dato la sua visione sulle prospettive che potranno accompagnare il Napoli a disputare una stagione che ci sia augura sia ricca di soddisfazioni. Anche lui come mister Sarri ha lavorato ad Empoli per due anni agli inizi degli anni 90’ prima di approdare al Napoli nel 1995 in qualità di tecnico della Primavera dove ha avuto modo di allenare alcuni dei giovani azzurri che subito furono lanciati in prima squadra in quel periodo come Scarlato, Longo e Sbrizzo.

Ringraziamo innanzitutto il mister Montefusco per averci concesso questa breve intervista e vi riportiamo quanto dichiarato in risposta alle nostre domande.

montefusco-320x241Come giudica i movimenti di mercato del Napoli in questo inizio di stagione e che tipo di squadra avrà a disposizione il mister Sarri?

“Prima di tutto ritengo che il Napoli abbia preso un allenatore molto bravo ma prima di giudicare bisognerà vedere come il Napoli società sarà in grado di tutelarlo. Io ho allenato per due anni ad Empoli e so che bene che si tratta di una piazza tranquilla dove puoi fare determinate cose lavorando con serenità. A Napoli invece c’è tutta un’altra pressione. Sarri è un professionista di ottimo livello ma bisogna vedere che squadra gli verrà affidata ed è per questo motivo che non vorrei dare giudizi affrettati. È un periodo che parlo poco perchè poi si fa presto a strumentalizzare le parole e farle sembrare critiche a priori cosa che io non voglio. Una cosa però voglio sottolinearla. Per me il Napoli oggi è già più forte dello scorso anno perchè ha preso finalmente un Portiere (Reina) che è stato per tutto l’anno il tallone d’achille e ha preso anche un giocatore in mezzo al campo (Valdifiori) che nel Napoli mancava da tempo anche perchè lo scorso anno Jorginho ha avuto grandi difficoltà ad imporsi. Proprio questi due acquisti mi rendono già molto fiducioso sempre che il Napoli non decida nei prossimi quindici giorni di dar via i giocatori migliori. Allora le prospettive sarebbero diverse.”

Come pensa giocherà il Napoli il prossimo anno vista l’attuale rosa.

“Al momento non c’è molto chiarezza in merito, vige uno stato di confusione su questo. Il tecnico da sempre adotta il 4-3-1-2 ma sinceramente per la rosa attuale, se non subirà stravolgimenti, il 4-3-3 sarebbe lo schema ideale. Anche lo scorso anno se lo avesse fatto Benitez avrebbe fatto grandi cose. Ma come dicevo prima di giudicare vediamo quali sono i programmi e cosa ci diranno tecnico e dirigenti in conferenza stampa. Aspetto soprattutto che ha prendere la parola sia il Presidente De Laurentiis il quale deve far sentire la sua voce in conferenza e in televisione per dirci quali sono i reali obiettivi del Napoli di quest’anno.”

Cosa serve al Napoli per migliorare la difesa che è stata la vera croce dello scorso anno con i suoi 59 gol subiti. Astori per Britos può essere una soluzione?

“Britos lo abbiamo crocifisso in questi anni a Napoli e forse cambiare aria non può che fargli bene perchè ormai non è ben visto dalla piazza. Astori è un nazionale e non lo scopriamo oggi ma se devi fare acquisti per migliorare realmente un reparto devi prendere giocatori di livello superiore. Lui è un buon giocatore ma non cambia la mentalità della difesa.

Ho grande fiducia, però, sul lavoro dell’allenatore per la difesa. Quando è stato annunciato Sarri ho detto subito che con lui si potrà fare molto bene perchè cura molto la fase difensiva. Sicuramente prenderemo ancora tanti gol ma di certo non prenderemo così tanti gol come quelli che abbiamo preso nei due anni con Benitez, grazie proprio alla maggiore cura che Sarri ci mette nell’organizzazione del reparto difensivo.”

A proposito dell'autore

Antonio Lembo

Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1999 e Giornalista Pubblicista dal 1996 grazie all'esperienza formativa in Rotopress.

Post correlati

Translate »