È un Napoli “spompato”: al San Paolo pari deludente

La trentaseiesima giornata di Serie A vede opporsi Napoli e Torino. Gli azzurri sono obbligati a vincere per prolungare la resa dei conti almeno al prossimo turno. Maurizio Sarri preferisce Chiriches e Zielinski a Tonelli ed Hamsik; in avanti confermato Mertens. Walter Mazzarri opta per un 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Niang e Ljajic: escluso dall’undici di partenza il “Gallo” Belotti.

PRIMO TEMPO

Pronti-via Insigne ci prova con il destro da posizione defilata, trovando la deviazione in corner di un avversario. Il Napoli si riversa immediatamente nella metà campo granata smistando la manovra da destra verso sinistra. Al 15’conclusione volante del solito Insigne che termina di poco alta. Successivamente Allan perde palla a ridosso della metà campo ma Niang non concretizza un ottimo contropiede tirando al lato. Al 25’Chiriches fa partire un bolide dalla distanza che sfiora l’incontro. Qualche secondo più tardi Burdisso perde malamente il pallone nella propria area di rigore, ne approfitta Mertens che rompe il proprio digiuno dal gol, battendo Sirigu. Al 39’i partenopei si rendono nuovamente minacciosi con Insigne, la cui conclusione lambisce il palo. Ancora un suicidio difensivo da parte degli ospiti: Baselli si fa sottrarre la sfera da Callejon che calcia di prima intenzione: respinge Sirigu. Termina così la prima frazione di gioco, disputatasi su ritmi piuttosto blandi: Napoli-Torino 1-0.

 

SECONDO TEMPO

Approccio positivo da parte degli uomini di Mazzarri che nei primi minuti della ripresa costringono il Napoli a rintanarsi nella propria metà campo. Al 10′ arriva il pareggio beffardo del Toro: Baselli sbuca per vie centrali per poi tirare verso la porta, deviazione fortuita di Chiriches e palla che termina direttamente in fondo al sacco. I piemontesi prendono coraggio e tentano di completare la rimonta con Niang, che dopo essere stato servito lateralmente da Acquah, sfiora il bersaglio grosso. Al 18’entra in campo Milik in favore di Mertens, con Maurizio Sarri che ancora una volta rinuncia al 4-2-3-1. Sette minuti dopo, Milik calcia dai venti metri colpendo in pieno il palo. Passa soltanto un giro di lancette e il Napoli trova il meritatissimo vantaggio: Callejon imbecca il neoentrato Hamsik centralmente, il capitano stoppa di petto e con un destro potentissimo sigla il proprio centesimo gol in Serie A. Gli azzurri trovano ampi spazi e vanno vicinissimi alla terza marcatura con Milik, che non inquadra la porta da posizione propizia. Nel momento migliore del Napoli, il Torino pareggia i conti: Ljajic dalla sinistra crossa in mezzo, De Silvestri stacca più in alto di tutti e sigla il 2-2. L’assalto finale non produce alcun effetto: la partita termina con i partenopei sulle gambe, stremati e praticamente estromessi dalla lotta Scudetto.

 

 

 

IL TABELLINO DELLA GARA

Napoli (4-3-3)- Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski (dal 24’s.t.Hamsik); Callejon (dal 43’s.t.Ounas), Mertens (dal 18’s.t.Milik), Insigne.  All. Maurizio Sarri

A disposizione: Sepe, Rafael, Maggio, Tonelli, Ghoulam, Milic, Rog, Diawara, Machach.

Torino (3-5-2)- Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Bonifazi; De Silvestri, Baselli (dal 33’s.t.Iago Falque), Rincon (dal 41’s.t.Valdifiori), Acquah, Ansaldi; Ljajic, Niang (dal 18’s.t.Belotti)   All.Walter Mazzarri

A disposizione: Ichazo, Coppola, Barreca, Molinaro, Edera.

Arbitro: Doveri (sez. Roma 1)

Assistenti: Longo – De Meo

IV: Aureliano

VAR: Gavillucci.   AVAR: Fiorito

Ammoniti: Burdisso, Baselli, Belotti, N’Koulou

Recupero: 0 p.t., 5 s.t.

Marcatori: 25’p.t. Mertens, 10’s.t.Baselli, 26’s.t. Hamsik, 38’s.t. De Silvestri.

 

A proposito dell'autore

Giuseppe Lombardi

Post correlati

Translate »