Di Paolo fischia con personalità, ma il protagonista è il VAR

Nella 38a e ultima giornata di Serie A si affrontano Bologna e Napoli. Gara affidata a una terna tutta appartenente alla Commissione Arbitrale di Serie B: arbitra Di Paolo di Avezzano, Rossi e Rossi i suoi assistenti, VAR Manganiello.

Nel primo tempo la partita è pacifica sotto il profilo disciplinare. Di Paolo e i suoi collaboratori non hanno vita difficile nel gestire le situazioni di gioco. Nei primi 45′ le uniche due situazioni sopra le righe, un brutto fallo di Verdi e una protesta di Malcuit, vengono sanzionate solo verbalmente dall’arbitro.

Nel secondo tempo, i toni si alzano e il risultato cambia più volte. L’arbitro continua con personalità a preferire le parole ai cartellini, ammonito solo Zielinski. Gli episodi clou della gara, la posizione di Ghoulam e il rigore di Palacio, vengono corretti dal VAR.

Di seguito la designazione completa

BOLOGNA – NAPOLI

DI PAOLO Aleandro (Avezzano, CAN B)
ROSSI Christian (La Spezia, CAN B) – ROSSI Luigi (Rovigo, CAN B)
IV: PISCOPO (Imperia)
VAR: MANGANIELLO (Pinerolo)
AVAR: GALETTO (Rovigo)

LE PAGELLE:

Di Paolo 6: disputa un buon primo tempo, seppure abbastanza tranquillo. Fischia poco, e ammonisce ancor meno, segno di buona personalità e capacità di gestire i calciatori con l’uso della parola. Il rigore per il Bologna è un chiaro ed evidente errore, corretto dal VAR, ma pur sempre un errore che rovina una prestazione nel complesso positiva.

Rossi Christian 6: il primo assistente è poco impegnato oggi, cionostante le sue segnalazioni sono sempre puntuali.

Rossi Luigi 6: Il secondo assistente dell’arbitro si trova coinvolto nell’episodio Ghoulam, giudicandolo in fuorigioco. Valutazione difficilissima di incrocio tra difendente e attaccante, che non può incidere troppo sul suo voto. Per il resto se la cava egregiamente, come nella corretta valutazione della posizione di Younes sull’azione del secondo gol azzurro.

VAR Manganiello/Galetto 8: decisivo sia nella convalida del gol di Ghoulam, sia per modificare la decisione di assegnare rigore al Bologna. Conferma la posizione regolare di Younes sul 2-2 del Napoli. Il tutto autonomamente senza mai una on-field review. Tutto esattamente come dovrebbe funzionare.

Di seguito gli episodi arbitrali rilevanti della gara

10′: Milik fermato per fuorigioco dal primo assistente di Di Paolo

16′: segnato Orsolini in fuorigioco, l’assistente 2 attende la fine dell’azione per segnalare. Episodio molto dubbio, chiamata dell’assistente al limite.

25′: intervento duro e in ritardo di Verdi. L’arbitro decide solo per un richiamo ufficiale.

30′: Malcuit commette fallo e protesta il maniera plateale nei confronti del direttore di gara. Anche qui Di Paolo adotta un provvedimento verbale.

43′: Vantaggio del Bologna. Cross in mezzo per Santander, che mette in rete di testa.

45′: Raddoppio rossoblu. Dzemaili infila Karnezis con un sinistro rasoterra all’angolino.

45’+1′: termina il primo tempo dopo un minuto di recupero.

51′: segnalato fuorigioco a Malcuit.

57′: Accorcia le distanze il Napoli! Ghoulam lanciato in profondità segna una rete, ma al termine dell’azione l’assistente 2 segnala fuorigioco. Il VAR tuttavia cambia la decisione di campo e convalida il gol.

60′: Contatto in area di rigore tra Palacio e Albiol. L’arbitro assegna calcio di rigore per il Bologna, ma anche qui il VAR fa modificare la decisione di Di Paolo: niente rigore.

74′: brutto pestone di Dzemaili su Albiol. L’arbitro non ammonisce.

78′: Pareggio del Napoli! Younes parte in posizione regolare, controlla e serve la palla per il tap-in di Mertens.

79′: ammonito Zielinski, fallo considerato troppo ruvido dall’arbitro.

83′: fallo di Soriano, reazione di Fabian. Le scintille tra due vengono sedate verbalmente dall’arbitro.

85′: Sbandiera l’assistente 2, Milik è in posizione irregolare

88′: Ancora in vantaggio il Bologna. Il tiro di Svanberg deviato nettamente da Santander termina in rete.

90’+5′: termina la partita dopo 5 minuti di recupero.

A proposito dell'autore

Andrea Mallardo

Studente di scienze politiche, iscritto alla associazione italiana arbitri. Segue il Napoli con passione e oggettività. Ha come diversivi il viaggio e lo scrivere. È alla sua prima esperienza come giornalista sportivo

Post correlati

Translate »