DELIO ROSSI:"GLI AZZURRI DOVRANNO IMPARARE A CONVIVERE CON LA SITUAZIONE CAMPIONATO-CHAMPIONS. DZEMAILI E INLER SONO GIOCATORI DI LIVELLO”

DELIO ROSSI:"GLI AZZURRI DOVRANNO IMPARARE A CONVIVERE CON LA SITUAZIONE CAMPIONATO-CHAMPIONS. DZEMAILI E INLER SONO GIOCATORI DI LIVELLO” src=

La Champions l’ha vissuta alla guida della Lazio, ma in campionato ha fatto fatica a reggere il passo. Delio Rossi, uno degli allenatori più bravi che lo scenario italiano possa offrire, ha sottolineato come possa essere difficile per una compagine al primo anno nella massima competizione europea, coniugare il binomio campionato-Champions. Inoltre, è contento della politica adottata da De Laurentiis e Mazzarri per quanto riguarda gli acquisti, volti a colmare le lacune evidenziate negli anni precedenti.

Mister, lunedì c’è Barcellona – Napoli, valida per il “Trofeo Gamper”. Secondo lei che partita sarà, nonostante sia solo un’amichevole?

“Sicuramente sarà un bello spettacolo, ma qualsiasi cosa ne uscirà non sarà veritiera, sia che facesse bene il Napoli o che il Napoli non facesse bene. E’ calcio d’agosto, non sono queste le partite che danno il metro della situazione”.

Che giudizio dà al mercato del Napoli? La squadra ora è coperta in tutti i reparti o ha bisogno di qualche altro innesto?

“Penso che il Napoli rispetto alle altre squadre stia facendo una politica intelligente da circa tre anni, sono arrivati calciatori importanti dietro le indicazioni dell’allenatore in base alle lacune che sono state evidenziate magari negli anni prima. Credo che Dzemaili e lo stesso Inler siano giocatori di livello, soprattutto per quello che andrà a fare il Napoli nel prossimo anno”.

Ecco mister, parliamo della prossima stagione del Napoli. Lei è stato protagonista in Champions alla guida della Lazio e in campionato la stessa Lazio ha fatto molta fatica. Secondo lei questo fattore potrà influire anche nella prossima stagione del Napoli?

"Io mi auguro di no, anche perché hanno migliorato la squadra. Sicuramente per una squadra non abituata qualche problema potrebbe esserci, perché nella testa dei giocatori e della gente ci sarà solo la Champions, il campionato passerà in secondo piano. Invece, il primo anno, per una squadra che non è abituata, dovrebbe prevalere sempre il campionato e la Champions viverla per fare esperienza”.

Secondo lei il Napoli potrà ripetere lo stesso campionato dell’anno scorso o sarà molto difficile?

“Dipende se saprà convivere con la situazione campionato-Champions. Potenzialmente la squadra è più forte dell’anno scorso, quindi potenzialmente potrebbe ripetere lo stesso campionato dell’anno scorso”.

Mister, ci sono squadre che si sono rinforzate, ad esempio Juventus, Lazio, Roma: le vede più attrezzate rispetto al Napoli?

“La Juventus si, rispetto agli azzurri si è rinforzata, le altre non direi. Al primo posto metterei sempre le milanesi, poi ci sono i bianconeri e dietro vedo il Napoli”.

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »