De Zerbi: “Potevamo pareggiare, poi Insigne la mette all’incrocio…”. E sull’arbitro…

Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa al termine di Napoli-Sassuolo.

Ha rinunciato a Berardi e Di Francesco.Berardi non è al 100%, così come Locatelli e Boateng, non sono al massimo della condizione, quando ci arriveranno saranno determinanti.”

Magnanelli e Locatelli insieme: “Dovevano schermare il Napoli tra le linee, dovevano leggere le situazioni prima di quanto non facesse una mezzala. I due davanti a loro, Boga e Djuricic avrebbero dovuto aiutarli, avevo chiesto due fasi fatte con ordine”. 

Sull’errore di Locatelli: “Colpa mia, chiedo sempre di giocare la palla. Anche lui non è al 100%, ma è ancora giovane e può migliorare, me lo tengo stretto”

Sulle decisioni arbitrali: “Ci poteva stare il secondo cartellino a Diawara in una fase determinante della partita. Il rosso di Rogerio dal campo mi è sembrato esagerato”

Differenze tra Juventus e Napoli: “Partite diverse, qui abbiamo preso gol subito, contro la Juventus su calcio piazzato nel secondo tempo. Ci siamo impauriti subito oggi, mentre a Torino eravamo riusciti a prendere più campo. Oggi avremmo meritato di pareggiare nel secondo tempo, poi Insigne te la mette all’incrocio e vai sotto di due goal… Quando matureremo potremmo resistere e tenere la partita in bilico fino alla fine. Resta l’amaro in bocca, in 3 partite con Juve Milan e Napoli abbiamo perso, ci può stare, ma meritavamo di più”

Troppi gol subiti: “Tengo conto dei dati, ma bisogna interpretare che tipo di gol subisci. Tanti gol avversari li abbiamo presi in contropiede, su calcio piazzato, tiri all’incrocio dei pali…”

Che Napoli ha trovato? “Il Napoli ha perso palleggio ma sta entrando nell’idea di Ancelotti, adesso è più pratico, varia posizioni e giocatori, è sempre difficile da affrontare”

Translate »