De Vecchi a PN: “Sarri oro di Napoli, Milan rivelazione di quest’anno, su Maradona…”

Walter De Vecchi, ex giocatore di Milan e Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a PianetaNapoli:

 

Milan-Napoli prova del nove per gli azzurri?

“Prova del nove per il Napoli e anche per il Milan, è una verifica delle ambizioni per queste due squadre.
Napoli che si conferma nonostante tutte le difficoltà avute in quest’anno. La grana Milik non era facile da risolvere, ma non tutti i mali vengono per nuocere ed infatti è stato scoperto un grande Mertens”.

 

Cosa consiglierebbe da allenatore ad allenatore al tecnico del Napoli Maurizio Sarri?

“Sarri è l’oro di Napoli sta dimostrando di fare un calcio all’avanguardia, non posso consigliargli assolutamente niente perché lui è già bravissimo così. Ha delle novità assolute e ritengo che abbia portato qualcosa di nuovo nel calcio”.

 

Che squadra troverà di fronte il Napoli?

“Di contro agli azzurri ci sarà un Milan che per me è la rivelazione di quest’anno. Montella ha fatto un lavoro straordinario, sarà una partita aperta a tutti i risultati.
Come spiego la falsa partenza di Torino? Il Milan è una squadra giovane e le squadre giovani possono avere alti e bassi come è successo nel primo tempo all’Olimpico di Torino lunedì sera”.

 

Chi saranno gli uomini chiave di questa partita?

“Fare dei nomi in queste partite non è mai semplice, ma per il Napoli dico Hamsik e Mertens, per il Milan invece Bonaventura e Suso. Occhio anche a Paletta che quest’anno sta dimostrando di valere tanto lì dietro. Dispiace che non saranno presenti due giocatori come Locatelli e Romagnoli”.

 

Lotta scudetto chiusa?

“La lotta scudetto è ristretta a Juve Roma e Napoli. Mi incuriosisce però vedere cosa farà, negli scontri diretti, l’Inter che ritengo fra le prime 4 forza del campionato. I neroazzurri con Pioli sono una delle novità, hanno lavorato durante la sosta e mi sembrano più tonici, staremo a vedere”.

 

A Napoli il ritorno di Maradona ha generato una gioia generale. Lei mister con Diego ci ha giocato, se dovesse prendere un ruolo all’interno del Napoli cosa cambierebbe?

“Sicuramente Diego darà un entusiasmo contagioso, darà un più a tutto. Lui è un trascinatore e con se porterebbe tutta la napoletanità che ha dentro di se. A Napoli e al Napoli sarebbe sicuramente un valore aggiunto”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Translate »