DE SANCTIS: “UN PUNTO GUADAGNATO” ; MAZZARRI: “TEMEVO DI PERDERE, ABBIAMO LIMITATO I DANNI” ; DE LAURENTIIS: “CI E’ ANDATA DI LUSSO,VOGLIO I TIFOSI ARRAPPATI"

Dopo il brutto pareggio del Massimino, il primo a parlare ai microfoni Sky è il portiere azzurro De Sanctis: “Oggi potevamo fare di sicuro qualche cosa in più. Il Catania ha giocato benissimo, non ci ha lasciato spazi per imporre il nostro gioco. Abbiamo tenuto bene però soprattutto in difesa. Sono stati ovunque più bravi di noi. Per me conta la prestazione della squadra: non mi abbatto per un risultato negativo, né mi esalto per uno positivo. Su Morimoto l’unica cosa che ho fatto è stato rimanere fermo per non dargli punti di riferimento. Non abbiamo avuto disattenzioni questa volta e la difesa ha fatto bene anche sulle palle sporche. Sappiamo che questo è un punto guadagnato.” Su Quagliarella è poi chiamato a dire la sua: “Fabio è di Napoli e vorrebbe dare molto di più. Ha le qualità per fare molto bene. È un campione e ci manca di vederlo al massimo. Ma non si può andare a prendere i singoli quando non arrivano i tre punti. Dobbiamo imparare a non avere più questi alti e bassi. Il salto di qualità di questa squadra arriverà contro la Lazio.”

Poi a parlare è mister Mazzarri: “ Un po’ me lo aspettavo questo risultato. Abbiamo trovato un Catania brillante che ci ha messo molto in difficoltà. L’influenza di Hamsik e Maggio ci ha pregiudicato soprattutto ad inizio partita in cui non riuscivamo a fare gioco. Una partita del genere qualche tempo fa questa squadra l’avrebbe persa. È una squadra che vuole crescere e diventare importante. Anche alle grandi capita una giornata storta. Temevo di perdere perché abbiamo speso tantissime energie anche nervose in queste settimane. Abbiamo comunque limitato i danni e nel secondo tempo abbiamo anche giocato meglio. Speriamo di far meglio in futuro.”

Un sorridente De Laurentiis si presenta poi ai giornalisti davvero pimpante, quasi felice: “ Ci è andata di lusso. Dopo tante partite  a favore del Napoli mi sembra più che giustificato un calo fisico. Una volta scaricate le tensioni per le grandi partite della scorsa settimana temevo in una battuta d’arresto. Fondamentale è stato l’infortunio di Gargano nel primo tempo. Il portiere è stato sensazionale, ma questo 0-0 dà continuità all’era Mazzarri. Abbiamo trovato punti su un campo in cui non facevamo quasi mai risultato. L’esame di maturità della squadra è comunque superato. La sosta ci aiuterà. Il mister prima della partita era pessimista, ma fortunatamente abbiamo scippato un buon pareggio. Dispiace che Fabio Quagliarella sia arrabbiato, ma credo che lo sia più con se stesso che con Mazzarri. Ha comunque portato il suo contributo alla squadra tenendo impegnata la difesa per più di 80’. Spero che i tifosi siano eccitati ed arrapati per le prossime partite.”

Translate »