DE LAURENTIIS:"NON TIFO PER IL RIPESCAGGIO IN A"

DE LAURENTIIS:"NON TIFO PER IL RIPESCAGGIO IN A" src=
"E’ facilissimo fare il presidente del Napoli quando le cose vanno bene. Ossia la facilità di governare una società si vede quando non vi sono le pressioni della piazza e della stampa. Quando ci sono le pressioni della piazza la squadra sarà sempre in crisi perché non è tranquilla,inoltre anche noi sottoposti a pressioni siamo portati a fare delle scelte che posso risultare erronee. Ho capito di poter acquisire il Napoli quando sui giornali ho visto che c’era la curatela fallimentare per lo mezzo, prima mi sembrava impossibile intervenire e salvare questa società. Tuttavia se Naldi mi avesse cercato io sarei intervenuto ed a quest’ora staremmo in serie B a contendere la serie A al Genoa. Ieri dicevo a Marino che se ci dovessero ripescare in serie A non so se ci convenga, conviene sicuramente alla piazza. Mi spiego, se si va in serie A sarei costretto a fare ritocchi travolgenti, non ci sarebbero dei ritocchi graduali così come avverrebbe in caso di promozione in serie B. Inoltre il primo anno di serie A sarebbe un anno di transizione, dovremmo vivacchiare a metà classifica. Comunque se ci dovessero ripescare per le disavventure di bilancio di qualche società noi ringrazieremo ma vi avverto tutti che sarà un anno in cui dovremo difenderci. Ho avuto molte richieste di sponsorizzazioni sia per lo stadio, sia per l’estero, sia per divise sociali ma ho detto sempre di no perché non mi interessavano le sponsorizzazioni pluriennali. Sono io che detto le regole agli operatori di mercato, devo rendermi conto io come vanno le cose e ponderare anno per anno quando vale il prodotto Napoli. Circa l’agibilità del San Paolo ho incontrato il questore di Napoli e mi è sembrato una persona molto intelligente e che ha esperienza nel settore per aver gestito l’agibilità dello stadio di Genova che si trova in condizioni molto peggiori rispetto a quello di Napoli".

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »