CUORE NAPOLI: BATTUTO IL MILAN IN RIMONTA

CUORE NAPOLI: BATTUTO IL MILAN IN RIMONTA src=

Il Napoli torna alla vittoria. Dopo risultati deludenti in campionato, gli uomini di Benitez riescono a superare il Milan in rimonta. Gli azzurri partono forte e si rendono pericolosi subito con l’attaccante argentino Higuain, che lascia partire un missile verso la sinistra della porta avversaria, ma Abbiati respinge senza problemi. Il Napoli prova a segnare il gol del vantaggio, ma nel momento migliore degli azzurri, all’ottavo Taarabt beffa gli azzurri con un’azione solitaria, piazzando la palla nell’angolino basso della porta difesa da Reina. Rossoneri in vantaggio con un assolo del marocchino. Gli azzurri, però, dopo appena un minuto riacciuffano il pareggio con un tiro da lontano di Gokhan Inler, complice una deviazione dell’avversario, con la palla che scende alle spalle del portiere rossonero. Dopo appena dieci minuti, il risultato tra le due squadre è già sull’uno a uno. La partita è viva con le due squadre che regalano troppi spazi. Dopo il gol del vantaggio, è solo dominio azzurro: il Milan arretra nella propria metà campo e Gonzalo Higuain ci prova dal limite dell’area di rigore, ma il suo tiro esce di poco largo oltre il palo sinistro. Gli azzurri premono sul piede dell’accelleratore con Hamsik protagonista: il missile dello slovacco finisce largo sulla sinistra. Al 42’ci prova Lorenzo Insigne, che supera i difensori rossoneri, ma il suo tiro è respinto senza problemi da Abbiati. La prima frazione di gioco termina in perfetta parità, con gli azzurri padroni assoluti del campo e con i rossoneri pericolosi solo con il gol di Taarabt. Nella ripresa il monologo non cambia: gli azzurri cercano il gol del vantaggio, che arriva al 56’ con il solito Higuain, ben imbeccato da un lancio di Inler. L’attaccante argentino spizza la palla di testa, indirizzandola nell’angolino basso alla destra di Abbiati: Mexes lascia tutto solo l’attaccante del Napoli che non perdona. Azzurri meritatamente in vantaggio con un preciso colpo di testa del Pipita. Dopo appena un minuto, l’argentino prova a portare i suoi sul tre a uno, ma il suo tiro si infrange sulla barriera. Il Milan prova a riversarsi nella metà campo azzurra e al 63’ ci prova Essien dalla distanza: il pallone rimbalza a pochi passi da Reina, che smanaccia con qualche difficoltà. Al 67’ Higuain è ancora pericoloso dalle parti di Abbiati: l’argentino non riesce a stoppare il pallone in area e il suo tentativo fallisce. A dieci minuti dal termine, precisamente all’82, gli azzurri segnano il gol della sicurezza con un’azione da manuale: Hamsik smarca Callejon, che serve in area il solissimo Higuain, che a pochi metri timbra per la seconda volta il cartellino e porta i suoi sul tre a uno. Il Milan è ormai annichilito: gli azzurri amministrano il match negli ultimi minuti senza rischiare troppo. Al San Paolo finisce 3-1 per il Napoli, autori di ottime giocate corali e con un Higuain in un buon stato di forma. I rossoneri di Seedorf si rinchiudono nella propria metà campo, trovando il gol grazie ad un assolo del neoacquisto Taarabt. 

 

IL TABELLINO

 

Napoli (4-2-3-1): formazione ufficiale: Reina; Maggio, Albiol, Fernandez, Ghoulam; Inler (88' Dzemaili), Jorginho; Mertens, Hamsik (83' Behrami), Insigne (78' Callejon); Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Uvini, Henrique, Radosevic, Bariti, Pandev, Zapata. All.: Benitez

 

Milan (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Rami, Mexes, Emanuelson (70' Montolivo); De Jong, Essien; Abate, Taarabt, Robinho (46' Kakà); Balotelli (73' Pazzini). A disp.: Gabriel, Zaccardo, Silvestre, Constant, Muntari, Poli, Saponara, Petagna. All.: Seedorf

 

Arbitro: Massa

 

Marcatori: 11' Inler, 56' Higuain, 82' Higuain (N), 8' Taarabt

 

Ammoniti: Abbiati, Taarabt (M), Jorginho, Inler, Callejon (N)

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »