CITTADELLA

CITTADELLA src=
Ma che Cittadella si deve aspettare il Napoli? Lo chiediamo al tecnico dei prossimi avversari degli azzurri, mister Rolando Maran.

"Sicuramente una squadra che venderà cara la pelle. Vogliamo fare risultato anche se sappiamo bene della forza dei partenopei. Certo abbiamo bisogno di punti per fare qualche altro passo in avanti in classifica, ma anche il Napoli non può più permettersi di sbagliare. Sarà una gara interessante…".

La partita si disputerà a Padova, chi ne trarrà maggior vantaggio?

"Sicuramente il Napoli. Indubbiamente siamo svantaggiati a non poter giocare davanti al nostro pubblico e per questo spiace molto per i nostri tifosi".

Come giudica il Napoli alla luce del potenziamento della rosa e del cambio alla guida tecnica?

"Il Napoli era già un squadra fortissima, ora con l’arrivo dei vari Calaiò, Fontana, Gautieri e Pià ha migliorato ancor di più il tasso tecnico della squadra. A livello dei singoli è la miglior formazione del torneo, anche se in campo non riesce ad esprimere questa superiorità".

Ma, secondo lei, gli acquisti fatti da Marino sono giusti per la C?

"Questo non sono io a poterlo giudicare. Ripeto, sulla carta nessuna squadra è paragonabile al Napoli nel nostro girone".

Cosa teme di più di questo Napoli e, eventualmente, quali contromisure ha preparato?

"E’ un organico completo con delle individualità importanti. Sarebbe riduttivo citare solo un reparto o qualche nome. Hanno giocatori di categoria superiore per ogni ruolo, insomma è un avversario di tutto rispetto. Certo dovremo riuscire a non farli ragionare ed essere bravi a sfruttare al meglio le occasioni che ci capiteranno".

All’andata finì 3 a 3, dopo che il Cittadella era sotto per 3 a1, qual’ è l’obiettivo dei suoi ragazzi in vista di quest’ incontro?

"Sicuramente vogliamo fare una buona prestazione al cospetto di un avversario quotato come il Napoli. Cercheremo di muovere la classifica anche per dare una bella soddisfazione ai nostri tifosi".

Translate »