Chiarezza…Questa sconosciuta

Il buongiorno ai tifosi azzurri con l’attualità di giornata

Il Napoli impatta a Genova. Arbitro Damato sul banco degli imputati, reo di non aver concesso due nitidi calci di rigore agli azzurri. A fine gara  Sarri ai microfoni delle TV, è stato chiarissimo :”Dirò al presidente di far sentire la nostra voce in capitolo”.
Nell’indomani è arrivata la risposta del presidente: “Noi rispettiamo le scelte degli arbitri e non cerchiamo alibi”.
Le domande che ci poniamo adesso sono due:
1. Perché ai microfoni ci va Sarri per esprimere questi malesseri, quando dovrebbe esserci una figura che rappresenti la società (Marotta,Sabatini; tanto per fare un esempio)
2. Sembra esserci poca chiarezza tra Allenatore e Presidente, perché le parole di De Laurentiis sembrino quasi smentire quelle del tecnico toscano?

De Laurentiis era in Cina per programmare il futuro della società, magari nuovi investitori o possibili sponsor. Una visione sempre più internazionale per la società, ma in alcune cose siamo regressi di diversi decenni. La società calcio Napoli pare chiusa da una cupola di vetro, dove può accederci solo “chi si comporta bene”. Palese la volontà di allontanare la gente della Curva, vero cuore pulsante del tifo Partenopeo. Scarse anche le agevolazioni per le famiglie. La stampa è messa sull’orlo del precipizio e tenuta a giusta distanza.
Una squadra che viaggia a livelli altissimi, come pochissime volte nei suoi 90 anni di storia, registra il minor numero di sempre di sostenitori a seguito.
Qualcuno si chieda perché. Chiarezza, questa sconosciuta…

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati