Cavani: “Higuain sarà preparato ai fischi del San Paolo”

Prima di Gonzalo Higuain, anche Edinson Cavani tornò al San Paolo da avversario a distanza di circa un anno. Certo, le circostanze erano completamente diverse, in quanto non si trattava di un incontro ufficiale e, soprattutto, il Matador non passò alla Juventus come ha fatto il Pipita. L’attaccante uruguayano ha raccontato le emozioni di quel ritorno a Napoli ai microfoni del Corriere della Sera:

“Fu terribile, ero io a sentirmi tradito. Ho amato e amo Napoli, i miei figli vivono ancora lì. Non riuscivo a spiegarmi il perché di quell’ostilità così forte. Certo, non aspettavo fiori e applausi ma ricordo che salendo le scale per andare in campo ero emozionato. Fu una doccia gelata. In cuor mio però ho sempre saputo che erano fischi d’amore, sentivo che erano in tanti a volermi ancora bene. Credo che anche a Higuain dispiacerà ascoltare i fischi, ma la situazione è diversa. È passato alla Juventus, per Napoli è uno smacco. Lui lo sa e a differenza mia sarà preparato”.

A proposito dell'autore

Andrea Cardinale

Post correlati

Translate »