Capodanno “Low-Cost”

Nel primo match di fine anno la banda Sarri passa a Crotone, non nella maniera più scontata, confermandosi Campione d’Inverno.

Complice, forse, il clima post-natalizio o, come detto da Jorginho all’intervallo, un terreno di gioco in stato pietoso, all’abbuffata di Capodanno si è presentato un insipido, ma sostanzioso brodino.

Lo chef Sarri, probabilmente in vista del match di Coppa Italia del 2 Gennaio sceglie di tenere a dieta i suoi giocatori, che nel primo tempo non riescono a sfruttare la quantità di occasioni create, a causa anche di uno strepitoso Cordaz, il quale, neutralizza prima Insigne nel primo tempo, e Callejon nel secondo.

I vari tentativi falliti dagli azzurri danno la carica ai giovani “Squali” di Walter Zenga, i quali avendo limitato i danni nella prima frazione, tentano la riscossa per fermare in casa la capolista, mettendo non poca paura a Pepe Reina che, al 62′ con un rinvio sbilenco regala palla all’ex primavera azzurro Trotta che non riesce, poi, a battere lo spagnolo.

La dieta Sarri si concretizza, infine, con i cambi, inserendo i centrocampisti Zielinsky e Rog per le punte Insigne, che prima di lasciare il campo colpisce una traversa, e dello spento Mertens, forse, nella sua serata peggiore in campionato.

Alla prestazione sotto tono del belga, si contrappone quelle del sempreverde Allan, che conferma il suo grandissimo momento di forma, e che al 17′ con una grande finta serve la palla al vero e proprio attore principale della serata, Marek Hamsik, che insacca con un piazzato mancino.

Il celebratissimo capitano azzurro, con tanto di toppa sulla maglia, allunga su Maradona nella classifica dei cannonieri azzurri di tutti i tempi, con 117 reti, con il numero 17, alla fine dell’anno 2017. Numeri senz’altro utili per la tombola post-cenone, un cenone leggero che, spera di lasciar spazio ad un altro ancor più ricco, forse a fine Maggio tra le mura amiche, proprio contro i pitagorici, nell’ultima partita di Campionato…

Translate »