CANNAVARO CONDANNA IL NAPOLI, ROMA IMPLACABILE

CANNAVARO CONDANNA IL NAPOLI, ROMA IMPLACABILE src=

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi (81' Marquinho), Totti (32′ Borriello), Gervinho (57′ Ljajic). A disp: Lobont, Skorupski, Burdisso, Romagnoli, Torosidis, Bradley, Taddei, Ricci, Caprari. All.: Garcia.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos (45' Cannavaro), Mesto; Inler (83' Dzemaili), Behrami; Callejon, Hamsik, Insigne; Pandev (68' Higuain). A disp.: Rafael, Colombo, Fernandez, Armero, Radosevic, Mertens, Zapata. All.: Benitez.

Arbitro: Orsato Ass. Tonolini – Padovan IV: Vuoto ADD1: Tagliavent ADD2: Banti

Marcatori: 45' (+4) Pjanic, 71' Pjanic (R)

Ammoniti: Pandev, Benatia (R), Cannavaro (N)

Espulsi: Cannavaro (N)

Recupero: 4' pt 3' st

La Roma è inarrestabile e inanella l'ottava vittoria consecutiva su otto partite disputate. All'Olimpico decide una doppietta di Pjanic, prima su punizione e poi su calcio di rigore. Azzurri che giocano bene e sfiorano più volte il gol ma gli episodi decidono il match. Cannavaro entrato al posto di Britos si rende protagonista in negativo: da un suo fallo arriva la punizione che sblocca il match, così come il raddoppio scaturito da un fallo del difensore su Borriello in area che determina il rigore e l'espulsione.Prima mezz'ora sterile, con le squadre bloccate e che puntano più a coprirsi che ad affondare. Tanti passaggi sbagliati e difficoltà di manovra. Al 32' Totti esce per un problema muscolare, al suo posto Borriello. Dopo 2 minuti arriva la prima, incredibile, occasione da gol del match: Pandev viene lanciato solo davanti a De Sanctis da un assist geniale di Insigne, il macedone nell'uno contro uno si fa ipnotizzare e il portiere devia la conclusione, infine il pallone viene spazzato da De Rossi a pochi metri dalla linea.Gli azzurri spronati dall'occasione alzano il ritmo e provano a spingere di più, la Roma si difende con ordine e si rende pericoloso con Florenzi che raccoglie di destro una torre di Borriello, il pallone finisce di poco a lato.Al 43' esce anche Britos per un problema alla spalla, ed entra Cannavaro. Dopo un minuto Strootman si rende pericoloso con un tiro da fuori, ma un'altra grande occasione capita sui piedi di Insigne che raccoglie un grande assist di Pandev nell'area piccola. Il Magnifico prova il rasoterra sul primo palo ma colpisce il palo esterno.In pieno recupero si sblocca il match. Gervinho tenta l'azione personale e Cannavaro lo stende, giallo per lui e punizione a pochi metri dall'area di rigore. Pjanic si incarica di battere e trova una traiettoria perfetta, Reina non può nulla. 

Nella seconda frazione il Napoli scende in campo con un piglio diverso, pronto a trovare subito il gol del pareggio. Al 47' Inler colpisce il palo esterno con un tiro da fuori, al 60' Hamsik scheggia ancora una volta il palo. Il forcing azzurro si fa sempre più pressante ma proprio nel momento migliore a 20 minuti dal termine Borriello si libera di Cannavaro che lo aggancia in area. Entrambi si strattonano ma Orsato fischia il rigore e ammonisce Cannavaro, doppio giallo per lui e squadra che resta in 10. Prestazione pessima dell'ex capitano azzurro che fin dal suo ingresso in campo è apparso spaesato. Sul dischetto si presenta Pjanic che spiazza Reina e realizza la doppietta personale. 

Partita di fatto chiusa con il Napoli che prova comunque a cercare una miracolosa rimonta, ma i giallorossi si difendono bene e controllano tranquillamente il risultato. Gli uomini di Garcia allungano la striscia di vittorie consecutive, 8 i successi, 24 punti e un gol subito, una marcia inarrestabile. Buona la prova del Napoli che nonostante il risultato ha sfiorato il gol più volte, da bocciare la prova di Cannavaro, incolore Hamsik. 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »