CALLEJON E MERTENS FIRMANO IL SUCCESSO: JUVE KO

CALLEJON E MERTENS FIRMANO IL SUCCESSO: JUVE KO src=

Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon (44' st Dzemaili), Hamsik (34' st Mertens), Insigne; Higuain (28' st Pandev). A disp.: Doblas, Colombo, Britos, Mesto, Reveillere, Radosevic, Bariti, Zapata. All.: Benitez

Juventus (3-5-2):Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba (16' st Marchisio), Asamoah (8' st Isla); Llorente, Osvaldo (24' st Vucinic). A disp.: Storari, Rubinho, Padoin, Mattiello, Penna, Giovinco. All.: Conte

Arbitro: Orsato

Marcatori: 37' Callejon, 36' st Mertens

Ammoniti: Inler, Henrique (N); Lichtsteiner, Bonucci, Vidal (J)

FORMAZIONI –  Benitez conferma Henrique come terzino destro: Higuain torna al centro dell’attacco dal primo minuto, supportato dal trio composto da Callejon-Hamsik-Insigne. Per Conte scelte obbligate: al posto dello squalificato Tevez, gioca Osvaldo. Caceres ancora una volta titolare nel terzetto difensivo. 

CALLEJON GOL –  Il Napoli inizia la gara partendo subito forte: al 6’ Callejon ci prova con un tiro sottomisura, ma Buffon si supera compiendo un autentico di Buffon. L’imbastitura della manovra dei partenopei è fluida, così facendo i bianconeri abbassano il baricentro cercando di sfruttare possibili ripartenze. La squadra di Benitez attua un vero e proprio assedio nella metà campo bianconera: al 7’ Hamsik va in rete, ma l’arbitro annulla per posizione irregolare. Al 9’ è ancora il centrocampista slovacco a rendersi pericoloso, ma è sempre il solito Buffon a salvarsi smanacciando in angolo. I partenopei costruiscono e pressano gli avversari continuamente, non lasciando così respiro alla manovra degli ospiti. Al 25’ ci prova Lichtsteiner, ma il suo tiro è debole e Reina blocca senza problemi. Al 28’ il Napoli va vicino ancora una volta al vantaggio con il velocista Callejon, ma Buffon è super e ancora volta manda in angolo. Il Napoli costruisce gioco, ma non riesce a trovare la zampata vincente, ma sul finire di primo tempo arriva il vantaggio dei partenopei: lancio di Insigne per Callejon che, liberandosi della marcatura di Asamoah, trafigge Buffon. Vantaggio meritato per gli uomini di Benitez per la consistente mole di gioco creata. La posizione di Callejon al momento del lancio di Insigne è da rivedere, c’è una sospetta posizione di fuorigioco. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

RADDOPPIO MERTENS –  Nella ripresa la Juventus entra in campo alzando  il proprio baricentro, per cercare di spezzare così le trame di gioco dei padroni di casa.Al 55’ è ancora pericoloso Lichtsteiner con un tiro da fuori, ma  Reina blocca con sicurezza. Col passare dei minuti il Napoli perde un po’ di campo, lasciando all’undici di Conte il pallino del gioco. Al 60’ Hamsik viene atterrato fuori area da Bonucci: sul punto di battuta si presenta Ghoulam, che con un tiro a superare la barriera, impegna Buffon. Al 70’ Vucinic, appena entrato al posto di uno spento Osvaldo, ci prova con un tiro da fuori, ma il suo tiro termina di poco a lato. Dopo dieci minuti si fa vedere di nuovo il Napoli in avanti: Pandev difende bene palla ed imbecca Hamsik, che tira debolmente verso la porta di Buffon, che blocca senza troppi problemi. Al 78’ esce Marek Hamsik, al suo posto entra Mertens, reduce da un infortunio alla caviglia e proprio l’attaccante belga a portare i suoi sul due a zero, con un diagonale fulminante che si deposita alla destra di Buffon. La Juventus ci prova, ma senza ordine non sfruttando le poche disattenzioni concesse dalla retroguardia azzurra. Al San Paolo termina con la vittoria del Napoli per due a zero grazie alla reti di Callejon e Mertens. Ottima prova di tutta la squadra, soprattutto nella prima frazione di gioco, che non ha lasciato mai iniziativa all’undici di Conte. Tre punti che danno morale, il terzo posto è ormai consolidato.

Translate »