BUON NAPOLI A LONDRA, PAREGGIO POSITIVO CONTRO L’ARSENAL

Partita vera e divertente quella disputata all'Emirates Stadium tra Arsenal e Napoli per il torneo organizzato dal main sponsor del club inglese.Gli azzurri scendono in campo con il 4-2-3-1 e schiera tra i pali, rispetto alla partita giocata lunedì contro il Galatasaray, Pepe Reina al debutto con la sua nuova squadra. Solo panchina per Gonzalo Higuain ancora non al 100%. Per gli uomini di Wenger spazio a Rosicky in mediana e alla coppia Podolski – Giroud in avanti.

 

Parte bene l'Arsenal che però fin dai primi minuti mostra evidenti lacune in fase difensiva. Infatti, subito al 6', Insigne approfitta di uno svarione di Jenkinson e su lancio di Inler a tu per tu con Fabianski, con il piattone non sbaglia. 

Il Napoli con tranquillità e buon possesso palla tiene bene il campo ma l'Arsenal non si fa intimidire e al 16' ha subito l'occasione per pareggiare. Fallo da rigore, molto dubbio, di Behrami su Gibbs. Sul dischetto va Podolski che però si fa ipnotizzare da Pepe Reina che respinge il tiro del nazionale tedesco. Al 27' raddoppio del Napoli. Behrami intercetta un pallone sulla mediana, serve Hamsik che verticalizza subito per Pandev, il macedone scavalca il portiere e in posizione defilata con il sinistro la mette sul palo più lontano.  Ci sarebbe spazio anche per il tris ma il tiro di Insigne, dopo una straordinaria ripartenza, si infrange sul corpo di un difensore dei Gunners. Il primo tempo si chiude con il tentativo di Giroud di accorciare le distanze, ma il suo tiro si spegne sul fondo.Nel secondo tempo la partita aumenta di ritmo e di agonismo, entrano anche Higuain e Raul Albiol, ma il Napoli paga la stanchezza e l'Arsenal viene fuori grazie ad una migliore forma fisica. Al 71' Giroud sugli sviluppi di un corner si coordina e in rovesciata accorcia le distanze, infine all'85 arriva anche il pareggio. Dopo un miracolo di Renia su calcio d'angolo Koscielny insacca di testa a mezzo metro dalla porta.Finisce così. Ottima prova del Napoli per almeno un tempo, qualche imperfezione a centrocampo ma la squadra di Benitez ha mostrato personalità e buone giocate in una partita che fin dai primi minuti è stata combattuta e tenuta su ritmi sostenuti.

 

LE PAGELLE

 

Reina 7 : buona padronanza con i piedi, compensa un piccolo svarione ad inizio partita parando un rigore ed effettuando almeno due parate importanti

 

Mesto 6: ordinato in fase difensiva, spinge poco ma raggiunge la sufficienza per la dedizione

 

Cannavaro 5,5: un po' impreciso, si lascia sorprendere sui due gol

 

Britos 5: Impacciato, mostra poca concentrazione e mette in difficoltà la retroguardia (Dal 62' Albiol 6: si fa valere nel momento critico del match)

 

Armero 5,5: buon primo tempo, offre spinta e cross. Nella ripresa soffre l'esperto Sagna

 

Behrami 6: ha il merito di lanciare l'azione del 2 a 0, cala alla distanza e fatica a pressare con continuità (Dal 84' Dzemaili s.v.)

 

Inler 5: troppi errori che rallentano il gioco. Non è in forma e pecca di leziosità che non gli appartengono

 

Callejon 6: copre benissimo il tuo lato. Aiuta in difesa e cerca di proporsi in attacco (Dal 45' Maggio 5,5: impiegato come esterno alto non rende al meglio

 

Hamsik 6,5: assist perfetto per Pandev, illumina il gioco come sempre (Dal 65' Mertens s.v. Entra nel momento critico e non viene mai servito)

 

Insigne 7: continua a crescere. Benitez punta su di lui e il ragazzo ripaga la fiducia. Gol dopo pochi minuti e costante movimento per impensierire la retroguardia inglese (Dal 76' Dossena 5: fuori condizione, non ha il passo e manca di lucidità)

 

Pandev 6,5: bello il gol, si destreggia bene nel primo tempo nonostante la posizione inusuale. (Dal 45' Higuain 6: in ritardo di condizione, propone qualche giocata ma è in evidente difficoltà)

 

Benitez: 6,5: la squadra sorprende per la personalità e le giocate proposte nel primo tempo. La sua mano si vede ma è evidente che la condizione fisica non permette di presentare al meglio il suo gioco.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »