Bruttissimo passo falso: il Sassuolo di De Zerbi espugna il San Paolo

Nel posticipo della sesta giornata di campionato il Napoli affronta il Sassuolo di De Zerbi al San Paolo. Gli azzurri tentano di confermarsi dopo la bella vittoria di tre giorni fa in Europa League mentre i neroverdi vanno a caccia di punti importanti per un sogno europeo. Gattuso manda in campo il consueto 4-2-3-1 con Politano, Mertens e Lozano alle spalle di Osimhen. Gli emiliani rispondono con un 4-3-3 con Muldur e Boga accanto a Raspadori.

PRIMO TEMPO
Al terzo minuto prima occasione per i padroni di casa: Fabiàn scarica per Mertens che calcia ad incrociare non trovando però la porta. Al decimo clamorosa chance fallita da Osimhen che calcia addosso a Consigli, dopo che quest’ultimo gli aveva regalato la palla. Dopo una lunga fase di dominio del Sassuolo sul piano del possesso palla, il Napoli crea una chance al ventiseiesimo con una conclusione di Mertens di prima intenzione che termina alta. Cinque minuti più tardi Osimhen parte da solo in progressione, si crea un varco per vie centrali e conclude dalla distanza senza però trovare lo specchio. Subito dopo è Fabiàn ad impegnare severamente Consigli in una parata di alto livello. Nel finale gli uomini di De Zerbi si rendono protagonisti con un’azione corale, al termine della quale Boga conclude dalla distanza ma Ospina risponde presente e respinge in corner. Si va così all’intervallo sul punteggio di 0-0. Il Sassuolo palleggia e anche bene, ma è il Napoli ad aver creato le opportunità più nitide non riuscendo però a sbloccare il punteggio.

SECONDO TEMPO
I neroverdi si rendono immediatamente pericolosi con Rogerio, che avanza sulla sinistra e calcia sul secondo palo trovando la pronta risposta di Ospina. Un minuto più tardi il Sassuolo parte in contropiede e sfiora il vantaggio con un tiro da fuori di Locatelli che finisce di poco al lato. I padroni di casa rispondono al sesto minuto con una punizione di Mertens deviata in angolo da Consigli. Al dodicesimo il VAR richiama l’attenzione del signor Mariani, il quale dopo il consulto decreta un penalty agli ospiti per un intervento irregolare di Di Lorenzo su Raspadori. Dal dischetto Locatelli batte Ospina e porta in vantaggio il Sassuolo. Gattuso tenta di correre ai ripari inserendo Petagna in luogo di un deludente Lozano. Al ventunesimo Politano apre splendidamente per Mertens, che fallisce da ottima posizione. Nonostante una girandola di cambi il Napoli fa una fatica enorme nella creazione di chance verso la porta avversaria. Nel finale gli azzurri la mettono dentro in occasione di una palla inattiva, ma viene annullata la rete di Manolas per un fuorigioco precedente di Osimhen. A tempo quasi scaduto Osimhen viene strattonato da un avversario, tuttavia Mariani non ravvisa l’irregolarità e sul ribaltamento di fronte Maxime Lopez chiude la partita. Il Sassuolo espugna il San Paolo meritatamente. Napoli scialbo e confusionario. Ci sarà tanto da lavorare.

IL TABELLINO DELLA GARA

Napoli (4-2-3-1)-Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj (dal 25’s.t.Mario Rui), Bakayoko, Fabiàn; Politano (dal 33’s.t.Zielinski), Mertens (dal 25’s.t.Elmas), Lozano (dal 20’s.t.Petagna); Osimhen. All.Gattuso

A disposizione: Meret, Contini, Ghoulam, Malcuit, Maksimovic, Rrahmani, Demme, Lobotka.

Sassuolo (4-3-3)-Consigli; Ayhan, Chiriches (dal 43’s.t.Marlon), Ferrari, Rogerio; Lopez, Locatelli, Traoré (dal 23’s.t.Defrel); Muldur (dal 35’s.t.Kyriakopoulos), Raspadori (dal 43’s.t.Bourabia), Boga (dal 35’s.t.Obiang). All.De Zerbi

A disposizione: Pegolo, Turati, Vitale, Peluso, Steau, Piccinini.

Arbitro: MARIANI
Assistenti: DI IORIO – SCATRAGLI
IV: PEZZUTO
VAR:  FOURNEAU e AVAR: DE MEO

Ammoniti: Locatelli, Manolas, Bourabia

Recupero: 1 p.t, 7 s.t.

Marcatori: 14’s.t. rig. Locatelli, 90’+4 Maxime Lopez.

A proposito dell'autore

Giuseppe Lombardi

Post correlati

Translate »