BOGLIACINO: "NAPOLI? PERCHE’ NO…"

Dopo una straordinaria annata a San Benedetto del Tronto, Mariano Bogliacino si è concesso un mese di ferie nel suo paese natale. Trenta giorni in Uruguay per staccare la spina, prima di rientrare in Italia per ritornare a sudare. Appena atterrato, ha raggiunto San Benedetto del Tronto da dove si trasferirà a Cingoli, dove la squadra rossoblu è in ritiro agli ordini del nuovo tecnico Hector Alberto Ortega. Bogliacino, lei è stato spesso al centro del mercato della Sambenedettese."Questo non può che farmi piacere, anche se il mio primo pensiero, ora che le vacanze sono finite, è quello di tornare subito a sudare con i miei vecchi compagni di squadra".Fra le tante telefonate giunte al consulente di mercato della Samb, D’Ippolito, c’è stata anche quella del Napoli."E questa è un’altra cosa che mi fa piacere, perché sappiamo tutti cosa significa Napoli, e poi per tutti i sudamericani Napoli è una piazza particolare…".I 70mila, il calore del pubblico…"Ma soprattutto è stata la squadra che ha avuto fra le sue fila Diego Armando Maradona, che in Uruguay come in Sudamerica è un vero e proprio mito. A scanso di equivoci, tuttavia, è bene chiarire una cosa".Prego."Devo ancora sentire il mio procuratore per capire come stanno le cose. Sono appena rientrato dal mio paese, ed ho cercato di staccare un po’ la spina (è risultato irraggiungibile per diverse settimane, ndi)".Al Napoli tuttavia non si dice mai no, e visto che lei alla società partenopea ha già segnato in due occasioni, può immaginare che il pubblico napoletano abbia già apprezzato le sue prestazioni…"Ribadisco che l’interesse del Napoli non può che farmi piacere, e non posso fare altro che ringraziare tutti quelli che hanno avuto belle parole per me". Se son rose fioriranno…

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »