Benvenuti al circo Napoli!

Se ad Allegri non interessa fare calcio spettacolo, per Sarri è un diktat. Il Napoli sbanca l’olimpico,soffrendo solo a risultato acquisito. Insigne va per l’ottava volta in rete nelle ultime 7 gare. Callejon ritrova il goal che gli mancava da molto tempo. Gli azzurri amplificano il vantaggio sulle inseguitrici, e allo stesso tempo manda in chiaro messaggio alla Roma. Le due gare con la Juve hanno dato grande consapevolezza dei propri mezzi. Nulla è precluso, soprattutto se in questi scontri diretti si soffre e non si subisce goal. Il Napoli si riscopre grande ed in trasferta mai come quest’anno. Sarà un altro anno senza titoli, ma è stato un anno di grande crescita in cui si sono instaurate le basi, solide radici. Il problema allora dov’è? Forse bisogna migliorare nei singoli, perché sul gioco non c’è nulla da dire, anzi, si sono spese tante parole d’elogio, forse troppo. Molte volte si è cullati sull’alloro, guardandosi allo specchio e scoprirsi molto belli. Sbagliato. Allegri non ha tutti i torti, nel calcio contano i tre punti, e chi vuole vedere lo spettacolo vada al circo. Molto cinico, ma diretto al tempo stesso. Forse nelle sue parole anche un pizzico di invidia, perché mai nessuno ha messo in seria difficoltà la Juventus. L’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare. Il rischio è farsi ricordare come il Napoli di Vinicio. De Laurentiis deve capire che è arrivato il momento di osare, rischiare. Perché nel calcio come nella vita, chi non risica non rosica.

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »