Bellinazzo:”Adl deve fare crescere il brand del Napoli, le milanesi sono oramai vicine”

Marco Bellinazzo giornalista del Sole 24Ore è intervenuto a Club Napoli Allnews su Teleclubitalia canale 98: “Come migliorare il fatturato del napoli escludendo lo stadio di proprietà? Mi vengono in mente due cose: Il centro sportivo  di qualità in primis che possa allenare e crescere giovani calciatori che anche poi potrai vendere. Avere più calciatori da mettere sul mercato non è un peccato, lo fa il Real anche. Bisognerà sfruttarlo meglio. Penso ad Esposito e Merola, cognomi del Sud che non capisco perché non sono nella Primavera del Napoli. La Juve ha un centro giovanili importanti. In secundis fare subito una rete commerciale. Il Napoli fa 30 milioni a stagione mediamente ed è troppo poco. Un limite da migliorare. Milan, Inter e Juve viaggiano verso scali commerciali che valgono tanto, parliamo di mercati con introiti sui 100 milioni. Va fatto qualcosa di più preparando una rete commerciale anche digitale facendo si che sponsor possono “abboccare” al mercato e al brand Napoli. Pensate che lo sponsor della maglia della Roma vale circa 20 milioni. Europa League è diventata molto più appetibile e con i soldi della Champions arriveranno 50 milioni e provando ad arrivare alla finale salire di altri 20 milioni. Chi ha vinto la coppa ha ricevuto poi maggiori introiti. Cessioni? Facendo plusvalenze è chiaro che guadagni facendo casomai un sacrificio. De Laurentiis ha operato con oculatezza ma intanto il fatturato non cresce. Certo esiste un tesoretto però non bisogna bruciarlo per evitare poi pericolose operazioni. Operazioni alla Emre Can e alla Ramsey che sono a parametro 0 non sono sempre così, ma poi ci sono costi, tanti costi e De Laurentiis non li farà mai ma giustamente, bisogna quindi trovare altri tipi di calciatori.  

Milanesi? Sono già vicine. Hanno fatturati alti e supereranno il Napoli purtroppo presto quindi Adl deve mantenere il 4 posto con i denti e con le unghia e tenere dietro la Roma che vuole il suo stadio di proprietà. Quotazione in Borsa? Senza valori immobiliari diventa difficilissimo. Poi se ne può parlare. Aggregare soci ma anche tifosi-soci potrebbe essere una bella idea, ma bisognerebbe ammettere l’azionato popolare, però non escludo questa idea”

A proposito dell'autore

Luigi Giordano

Post correlati

Translate »