Ancelotti:”Nulla da rimproverare ai ragazzi”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, dopo il pareggio di Ferrara con la SPAL ha parlato al microfono di Dazn: “La prestazione è stata fatta bene, non abbiamo mai perso lucidità e subito ripartenza, anche se ci siamo sbilanciati nella seconda parte. Dopo la Champions non si hanno tutte le energie, ma abbiamo dimostrato di stare in salute. Dobbiamo continuare questa intensità, poi i risultati ci daranno ragione. Oggi siamo stati un po’ sfortunati”.
Come sta Malcuit? “Non so, ha preso un colpo al ginocchio. 
Su Allan sulla fascia con Callejon: “L’ultima parte di gara abbiamo giocato ad una porta, ho provato a sfruttare Callejon largo per i cross per Llorente e Milik. Le occasioni sono arrivate, anche con lucidità”.
Sull’attacco: “Sono partite queste in cui è difficile sfruttare la qualità con gli spazi stretti. Tutti hanno fatto il loro lavoro, anche Mertens si è mosso bene dietro Milik. Elmas poteva fare qualcosa in più nella prima parte, ma è un ragazzo giovane che va supportato e aiutato a trovare la posizione migliore. La prestazione c’è stata, difficile rimproverare qualcosa. Ora non dobbiamo abbatterci perché mercoledì c’è un’altra grande partita da giocare”.
Su Milik e Llorente insieme in campo: “A sinistra avevamo due piedi destri, quindi si doveva rientrare. L’ultima opportunità l’ha avuta Llorente, sono arrivati anche cross bassi. La partita è stata interpretata bene anche con le due torri”.
Perché Ghoulam non gioca? “Ghoulam non gioca perché non è pronto per giocare”.
Elmas sulla fascia destra al posto di Callejon? “Quando gioca Callejon, gioca più aperto. Ora con Malcuit che spinge porta a stringere l’esterno alto. Con lui lì giocava Malcuit più sull’esterno”.
Tanti tiri, un solo gol. “Quanto si prende il palo non si possono allenare i giocatori a calciare più al centro. Dobbiamo continuare a mantenere questa qualità offensiva ed essere più precisi”.

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »