Ancelotti:”Giusto essere preoccupati, in questa fase meglio giocare con il baricentro piu’ basso”

Preoccupato? Sì, dobbiamo essere preoccupati perché la preoccupazione ti fa dare qualcosa in più. Probabilmente eravamo un po’ rilassati e abbiamo fatto una brutta partita». Carlo Ancelotti commenta così il brutto ko (3-1) con il Wolfsburg, il secondo del mini tour europeo che ha visto il Napoli perdere anche con il Liverpool (5-0), ma vincere con il Borussia Dortmund (3-1). «Dal punto di vista tecnico-tattico abbiamo attaccato meglio, ma difeso peggio – continua il tecnico a Sky Sport24 -. In questo momento facciamo fatica a pressare alto e credo che a questo punto convenga abbassare la linea ed essere più compatti dietro. Oggi, insomma, c’è stato un problema di equilibrio». Ancelotti ha schierato dal 1′ Zielinski, Hamsik e Fabian Ruiz, un centrocampo di qualità. «io mi immagino un Napoli completo. Il possesso è migliorato, ma è peggiorato l’aspetto difensivo».
Napoli, a Wolfsburg debutta la maglia grigia

COSA VA, COSA NON VA – «Mi è piaciuto l’atteggiamento dei giocatori negli allenamenti, è un gruppo serio e sano – continua Ancelotti tracciando un bilancio del suo primo mese in azzurro -. Cosa non mi è piaciuto sono queste due partite, potevamo farle meglio. Ci siamo preparati bene, certi cambiamenti tattici rispetto all’anno scorso ancora li dobbiamo oliare. Dobbiamo provare e riprovare. Mertens e Milik? La mia intenzione non è quella di far giocare Dries come ala, ma vicino ad Arek: i due hanno combinato bene. Cosa mi aspetto dalla stagione? Faremo il massimo delle nostre possibilità. Io voglio dare il mio contributo e la mia esperienza per far sì che i giocatori esprimino al massimo le loro possibilità. Nonostante queste sconfitte ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato».

Translate »