Ancelotti:”ADL ha ringraziato il gruppo, avanti così”

 

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, dopo il pareggio ottenuto ad Anfield contro il Liverpool è intervenuto al microfono di Sky Sport: “Pareggiare qui non è facile. Abbiamo sofferto, ci siamo abbassati molto, ma col, Liverpool bisogna giocare così, non c’è altra maniera per uscire vivi. Il girone si è messo bene, ora abbiamo un’ultima gara in casa e il Liverpool è ancora in corsa. E’ stata un’ottima serata”.
Perché questa differenza di rendimento col campionato? “Non lo so, rimango sorpreso. Ma non dalla prestazione di stasera, ma di quelle fatte in passato. Bisogna lavorarci. In questi palcoscenici si dà tutto, anche dal punto di vista fisico, e in campionato non ci siamo riusciti. E’ un limite nostro. Stiamo uscendo piano piano da questo periodo delicato, questo risultato e questa prestazione aiutano”.
E’ un bel segnale del gruppo? “Questo è un ambiente sano, soprattutto dentro lo spogliatoio, soprattutto nella volontà da parte di tutti, società compresa, di uscire da questo momento. Ci sono state e ci saranno ancora molte critiche, ma bisogna essere obiettivi. I momenti di difficoltà ci saranno sempre, l’importante è non perdere la testa. E noi non l’abbiamo persa. La strada intrapresa è quella giusta”.
E’ soddisfatto dal 4-4-2 con Di Lorenzo alto? “Sono cambiati gli interpreti, ma non l’identità e la linea. Di Lorenzo ha giocato aperto e c’era una costruzione a tre. Il sistema è rimasto 4-4-2, un po’ più coperto. Abbiamo pressato meno nella metà campo avversaria. Quando deve giocare nello stretto, in poco campo, il Liverpool diventa una squadra più controllabile”.
Ha sentito il presidente De Laurentiis? “Sì, era molto contento, ha voluto ringraziare tutti per la bella partita. E ora speriamo di superare il turno”
Segnali di disgelo? “Il disgelo già c’è, anche se stasera faceva molto freddo”.
Hai parlato con Klopp? “L’ho salutato, prima e dopo la partita. Tutto bene”.

Translate »