Ancelotti: “Partita ben giocata, abbiamo concesso poco. La classifica non mi preoccupa”. E sul rosso di Koulibaly…

Carlo Ancelotti ha parlato ai microfoni di Sky al termine di Napoli Cagliari

Sulla partita: “Siamo molto dispiaciuti per il risultato, ma la partita è stata ben giocata. Abbiamo concesso pochissime ripartenze, quasi mai. Alla fine siamo stati sorpresi, ci siamo fermati per una mezza protesta su una trattenuta su Llorente, eravamo sbilanciati. Abbiamo creato, preso due pali, ci dispiace. Ma per noi è stata un’ottima partita”

Sul primo tempo: “E’ normale che nel primo tempo ci siano più energie da parte di tutti, il Cagliari si è difeso, noi abbiamo avuto due occasioni importanti. Anche nel primo tempo abbiamo attaccato, con più equilibrio e senza la supremazia della ripresa, ma abbiamo attaccato”

Sui terzini:Se tieni i terzini bassi c’è comunque l’ammucchiata, non dipende dalla tua posizione. Io li alzo per mettere tanti cross, quando gli spazi sono chiusi è difficile far filtrare il pallone”

Sulla partita e sul gol subito:Sminuire la prestazione per un errore della linea no. Il Napoli ha fatto un’ottima partita. Si poteva fare meglio, come sempre. Ma bisogna stare attenti a giudicare le prestazioni dai risultati, io questo non lo faccio, non ci sto”

Sulla classificaVisto che volete trovare la critica per forza, dico che sì, la classifica piange, quindi stasera piangeremo tutti… Non mi preoccupa, assolutamente no”.

Cosa ha detto Koulibaly dopo l’espulsione? “Non so cosa ha detto. E’ paradossale che abbiamo avuto un’espulsione diretta e un’ammonizione contro un’altra ammonizione quando mi sembra che la squadra tosta sia stata il Cagliari e non noi”.

A proposito dell'autore

Andrea Mallardo

Studente di scienze politiche, iscritto alla associazione italiana arbitri. Segue il Napoli con passione e oggettività. Ha come diversivi il viaggio e lo scrivere. È alla sua prima esperienza come giornalista sportivo

Post correlati

Translate »