Ancelotti in conferenza: “Finalmente concreti dopo le ultime gare. Vogliamo battere la Juventus e continuare a lottare”

Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa dopo lo 0-4 di Parma:

Il Napoli onora il campionato?Abbiamo ripetuto le ultime prove pareggiate, ma finalmente con concretezza in attacco, perciò la gara è venuta fuori bene”.

Che senso ha la sfida alla Juve?Affrontiamo chi ha fatto meglio finora, vogliamo fare una partita, al meglio delle nostre possibilità, con gioia ed entusiasmo”.

Come sta Maksimovic?Ha avuto un problema di stomaco, nulla di grave. Luperto ha giocato però con sicurezza, serietà, non è facile farsi trovare pronti quando si gioca posto, ma ha fatto veramente bene”.

L’utilizzo di tutta la rosa sta pagando. “La squadra ha nelle corde il fare tanti gol, siamo mancati un po’ solo nell’ultimo periodo. Speriamo di essere sulla strada giusta e continuare così”.

L’emozione del ritorno a Parma? “Più che altro i ricordi, tutti piacevoli, qui sono stato giocatore, persona normale, e sono passati anche 42 anni. Non pochi (ride, ndr)”

Ti hanno fatto arrabbiare ad inizio ripresa? “Sì, vorrei sempre l’aggressività del primo tempo, poi è chiaro, lì si deve migliorare perché la gara si poteva riaprire in quella fase. Sono attimi da evitare”.

Tuo il suggerimento a Milik per il rasoterra su punizione. “Voleva tirarla sul secondo palo mi ha detto, ma era molto vicino, considerando che è pericoloso si poteva considerare che la barriera saltasse, sopra non sarebbe passata secondo me e siamo stati fortunati nel pensarla così”.

Napoli ha fatto più male di tutti al Parma. “Resta una squadra competitiva, sta facendo bene, il campionato resta ben fatto”.

Ti aspettavi di più dal Parma? “Credo che siamo stati bravi a marcare Gervinho ed evitare contropiede, anche su Inglese, poi la differenza l’ha fatta l’aggressività nostra. Loro volevano ripartire, ma la pressione immediata dopo la palla persa non gliel’ha permesso”.

A proposito dell'autore

Emanuele Ranzo

Appassionato di calcio, iscritto alla facoltà di giurisprudenza, ex arbitro, ama la lettura, la politica ed il cinema. Alla sua prima esperienza giornalistica

Post correlati

Translate »