ALLEGRETTI: “CONTRO GLI AZZURRI VOGLIAMO I TRE PUNTI"

ALLEGRETTI: “CONTRO GLI AZZURRI VOGLIAMO I TRE PUNTI" src=

Dopo il 2-2 interno contro l’Arezzo, il Napoli si prepara ad affrontare la trasferta di Trieste.  La squadra di Agostinelli non sta attraversando un periodo di forma particolarmente positivo. Gli alabardati, infatti, sono reduci dalla sconfitta esterna per 2-1 a Bergamo contro l’Albinoleffe. Riccardo Allegretti, però, giura che le cose cambieranno presto. Il capitano della Triestina si dice pronto ad affrontare gli azzurri. Anzi, spera in uno sgambetto che possa rilanciare i suoi in classifica.

Cosa è andato storto nella trasferta contro l’Abinoleffe?

“Il risultato innanzitutto. E’ stata una partita particolarmente sfortunata. Personalmente sono uscito dopo una ventina di minuti per un infortunio e di conseguenza non ho potuto dare il mio apporto alla squadra fino in fondo”. 

Ce la fai a recuperare per sabato?

“Al momento non ti so dire tanto. Bisognerà aspettare ancora qualche giorno per verificare meglio la situazione. Dal canto mio spero di farcela. Ci tengo tantissimo a scendere in campo contro gli azzurri”.

Come mai la Triestina sta attraversando questo periodo particolarmente difficile?

E’ un periodo in cui stiamo facendo un po’ di fatica. Ma nel calcio queste cose ci stanno. Dobbiamo rimboccarci le maniche e ricominciare a fare punti”.

Con quale spirito affronterete il Napoli?

“Abbiamo voglia di far bene per superare questo momento no. Sappiamo di dover affrontare una squadra blasonata che sta facendo molto bene. La nostra intenzione è quella di giocarci la partita tranquillamente e al novantesimo tireremo le somme”.

 

Quindi non firmeresti per un pareggio…

Proveremo a vincere la partita perché ne abbiamo bisogno. Soprattutto per i nostri tifosi che se lo meritano. Certo, un pareggio non sarebbe da buttare via”.         

Il Napoli spesso prende gol nel finale di gara. Sarà importante, dunque, tenere duro fino alla fine. 

Quello è fondamentale sempre. Contro il Napoli, comunque, è sempre importante stare concentrati perché hanno una rosa di tutto rispetto che può metterti in difficoltà in ogni momento”:   

C’è un calciatore azzurro che temi in maniera particolare?

“Come ti dicevo prima sono tutti molto forti. E’ antipatico fare solo un nome”.   

Infine una curiosità: come mai la tua avventura ad Avellino è finita così presto?

Ad Avellino sono stato trattato come l’ultimo arrivato. E’ stata una situazione abbastanza paradossale. E’ stato giusto andare via anche perché io sono a fare il capitano di una squadra di B e loro sono in C. Chi aveva ragione?…”

Translate »