Ag. Hamsik: “Si sta abituando al nuovo ruolo, Napoli è la sua seconda casa”

Martin Petras, agente di Marek Hamsik ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc  in merito al nuovo ruolo che Ancelotti gli ha assegnato in regia. Ecco le sue parole:

“Hamsik gioca adesso in un ruolo diverso, ma lo ha accettato. Si sta abituando al nuovo ruolo, ma che segni di meno o di più è poco importante. Il Napoli deve vincere a prescindere. Non importa dove gioca Hamsik, ma come gioca la squadra. Non è una responsabilità sua se il Napoli vince o no”.

La panchina con la Sampdoria è stata accettata di buon grado? “È chiaro che tutti vorrebbero giocare, ma rispetta le scelte del mister senza fare polemiche”.

Ancelotti ha convinto Hamsik a restare? “Hamsik è rimasto anche per il progetto di Ancelotti. Si sente sempre importante per il Napoli, per la città e per i tifosi. Finché sarà importante sarà sempre lì”. 

Questo rapporto può durare? “Certo. Credo che lo ha anche scritto nel libro e detto mille volte. Hamsik considera Napoli la sua seconda casa. Il legame tra lui e il Napoli resterà per tutta la vita”.

Un futuro da dirigente per lui a Napoli? “Non lo so. Questo bisogna chiederlo a lui, ma penso che non risponderebbe. Ha ancora minimo quattro o cinque anni da giocatore . Forse ne parleremo in futuro, ma adesso non so dare una risposta ”.

A proposito dell'autore

Marco Ruggiero

Post correlati

Translate »